Calciomercato Roma, rottura totale: addio a gennaio

Il calciatore, obiettivo di calciomercato della Roma, ha deciso di voler lasciare la sua squadra entro la fine del primo mese del 2023

L’obiettivo della Roma per questa stagione resta raggiungere il quarto posto che significa accesso in Champions League. tornare a competere per la coppa dalle grandi orecchie è un traguardo per i giallorossi, che mancano nella competizione da qualche edizione. Il torneo per club  più importante della Uefa è importante per diversi motivi, in primis i premi per i club che riescono a partecipare.

Calciomercato Roma, rottura totale: addio a gennaio
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Per farlo, Mourinho vorrebbe migliorare la sua rosa per aumentare la qualità e la competitività della squadra. Fino ad ora, la quarta piazza della Serie A dista solo tre punti. Una lunghezza facilmente colmabile, ma le prestazioni dei giallorossi fino ad ora non hanno entusiasmato i tifosi. Anzi, molti di questi sono molto delusi e preferirebbero vedere qualche nuovo innesto nei reparti della Roma. Della stessa idea è il tecnico di Setubal, che vorrebbe un nuovo centrale di difesa per migliorare la situazione nella retroguardia.

A centrocampo l’intervento più importate potrebbe essere il ritorno di Georginio Wijnaldum. L’olandese manca dal 20 agosto, quando ha subito la frattura della tibia in allenamento. Da quel giorno, l’ex Psg sta lavorando per tornare e il suo innesto potrebbe essere la marcia in più per il gioco romanista. In attacco è arrivato Ola Solbakken, ma per migliorare la situazione potrebbe arrivare anche un altro giocatore.

Calciomercato Roma, Depay vuole andarsene a gennaio

Uno dei profili che piacciono tanto a Pinto e Mourinho è quello di Memphis Depay. L’attaccante olandese del Barcellona è in rotta con la società e con l’allenatore che non ha alcuna intenzione di utilizzarlo.

Calciomercato Roma, rottura totale: addio a gennaio
Memphis Depay, attaccante del Barcellona ©LaPresse

Il contratto di Depay è in scadenza nel 2023 e vista la situazione con ogni probabilità se ne andrà gratis a giugno. Come riporta elnazional.cat, l’ex calciatore di Psv, Lione e Manchester United avrebbe chiesto la cessione anticipata a gennaio. Visto che i rapporti con la società sono ai minimi storici, è inutile per il giocatore restare in rosa per altri sei mesi prima di potersene andare, quindi ha chiesto di essere ceduto subito. Una situazione che fa piacere a Tiago Pinto, che potrebbe tentare l’assalto.