Roma, altro guaio Friedkin: risarcimento da pagare

La Roma, in questi giorni, ha ricevuto una brutta notizia. Dopo i conti in rosso, i Friedkin e Pinto devono gestire un’altra spina.

La sessione di mercato invernale è già scattata ma, dopo l’arrivo di Ola Solbakken, salvo sorprese non dovrebbero andare in scena ulteriori botti. I contatti con il Sassuolo per Davide Frattesi proseguono ma la distanza tra domanda ed offerta, al momento, continua ad essere piuttosto ampia. Diverse, invece, le novità che andranno in scena nel corso della prossima estate. Sia a livello di squadra che societario.

Roma, altro guaio Friedkin: risarcimento da pagare
Dan e Ryan Friedkin, proprietari della Roma ©LaPresse

Per rinforzare la rosa a disposizione di José Mourinho, ad esempio, si proverà a portare nella capitale un top player di caratura internazionale. Il sogno rispondeva al nome di Luka Modric, reduce da un Mondiale scintillante, tuttavia il croato ha intenzione di restare al Real Madrid per almeno un altro anno. Nell’agenda di Tiago Pinto c’è anche Memphis Depay, che al termine della stagione sarà libero di cercarsi una nuova sistemazione.

Nei piani del manager giallorosso, come da lui stesso dichiarato in occasione dell’intervista rilasciata a ‘La Gazzetta dello Sport’,, rientra l’acquisto di un centrale difensivo di qualità. Ma non finisce qua. Sì, perché il club, al tempo stesso, ha anche intenzione di cambiare sponsor tecnico. La partnership con New Balance, stipulata a febbraio 2021, si è rivelata infatti meno soddisfacente di quanto inizialmente sperato.

Roma, nella prossima stagione cambia lo sponsor tecnico

Tra le due società è in corso un arbitrato davanti alla International Chamber of Commerce, con la Roma che ha chiesto un risarcimento all’azienda di Boston. Il motivo? Alcuni inadempimenti contrattuali riguardanti, stando a quanto riportato nell’edizione odierna de ‘Il Corriere dello Sport’, la diffusione online delle immagini dei kit e la vendita non autorizzata del marchio da parte di rivenditori non autorizzati. Una questione complessa, destinata a trovare una soluzione definitiva nell’arco di poche settimane.

Roma, altro guaio Friedkin: risarcimento da pagare
Paulo Dybala, attaccante della Roma ©LaPresse

La Roma intanto ha iniziato a tessere le prime interlocuzioni con l’Adidas. In queste ore, addirittura, sono emerse anche indiscrezioni in merito alla maglia della stagione 2023/2024 che “presenterà il Lupetto stilizzato sul petto”. New Balance, dal canto suo, non intende mollare ed ha fatto sapere di voler utilizzare la clausola di “Right of First Refusal” che gli consentirebbe di ottenere il rinnovo automatico del contratto. Un’altra spina da gestire per i Friedkin, dopo i conti in rosso. La soluzione, in teoria, potrebbe consistere in un risarcimento nei confronti di New Balance. Una mossa, questa, che però aggraverebbe ulteriormente le finanze giallorosse.