Calciomercato Roma e Juve: lo scippo è servito

Calciomercato, Roma e Juventus rischiano di restare a bocca asciutta. La strada sembra tracciata e lo scippo servito: ecco il nuovo scenario

La stagione calcistica in Italia è ripresa a ritmi serrati. Questa sera la Roma debutterà in Coppa Italia allo stadio Olimpico. Per gli ottavi di finale della competizione nazionale i giallorossi dovranno affrontare il Genoa di Alberto Gilardino. Mentre in Serie A si attende con ansia la sfida al vertice tra il Napoli di Spalletti e la Juventus di Massimiliano Allegri. La squadra bianconera nel frattempo, al pari della Roma di José Mourinho, rischia lo scippo nel prossimo futuro in ottica calciomercato.

Calciomercato Roma e Juve: lo scippo è servito
Massimiliano Allegri e José Mourinho ©LaPresse

La Serie A rischia di vivere da spettatrice la finestra di calciomercato invernale che si chiuderà a fine gennaio. Non sembrano previsti colpacci all’orizzonte per il campionato italiano, tanti i club alle prese con precari equilibri finanziari e non solo. In casa giallorossa si sta lavorando per il rinnovo contrattuale di Chris Smalling, in queste ore c’è stato l’incontro con l’agente del difensore inglese a Trigoria, per evitare l’addio a parametro zero del numero 6 giallorosso. A proposito di difensori a parametro zero c’è un profilo in Bundesliga che fa gola a mezza Europa, Juve e Roma comprese.

Calciomercato Roma, l’Arsenal torna su Evan Ndicka a parametro zero

Riflettori puntati sul futuro di Evan Ndicka, centrale difensivo mancino in forza all’Eintracht Francoforte. Il contratto del francese è in scadenza a giugno di quest’anno e le attenzioni del calciomercato europeo continuano a concentrarsi sul suo futuro. Anche Roma e Juventus sono state accostate al suo profilo, ma lo scippo a zero sembra tracciato in Premier League.

Calciomercato Roma e Juve: lo scippo è servito
Duello Richarlison – Ndicka ©LaPresse

Come sottolineato dal giornalista inglese Ryan Taylor l’Arsenal di Arteta non molla la presa per il roccioso difensore francese. I Gunners però non avrebbero intenzione di chiudere nelle prossime settimane, ma di far arrivare il calciatore alla scadenza naturale del contratto a giugno. L’obiettivo del club londinese è di ingaggiarlo a parametro zero senza sborsare alcun prezzo per il cartellino del difensore, come sottolineato dallo stesso giornalista sul sito inglese Hitch.com