Roma, Mourinho invidiato: rimpianto Dybala in Serie A

L’attaccante della Roma ha dimostrato di saper essere ancora uno dei giocatori più forti del campionato italiano

La Roma domani affronterà la Fiorentina in quella che è la diciottesima giornata di Serie A. Quasi giro di boa per il campionato italiano, che vede il Napoli sempre più primo in classifica grazie al pesante 5-1 rifilato alla Juventus ieri sera. La vittoria degli azzurri blinda ancora di più il primato, mentre i giallorossi devono rimanere concentrati sull’obiettivo: la Champions.

Roma, Mourinho e i tifosi si godono Dybala: doppio rimpianto in Serie A
Paulo Dybala esulta per il gol al Genoa in Coppa Italia ©LaPresse

Il quarto posto non è così lontano. L’Inter è solo a tre punti di distanza, ma in mezzo ci sono anche Lazio e Atalanta che hanno lo stesso bottino della Roma. A trascinare i giallorossi in questa cavalcata ci sta pensando Paulo Dybala con il suo immenso talento, come si è visto anche nella serata di Coppa Italia contro il Genoa. L’argentino è entrato al posto di Pellegrini e dopo 20 minuti ha trovato la rete dopo una fuga in velocità.

L’estro e il talento della Joya non sono mai stati in discussione e, anzi, la sua qualità ha permesso alla Roma di brillare in diverse occasioni. Quando l’ex Juventus è stato ai box, infatti, è stato il momento più buio per i giallorossi, che trovavano  ancora più fatica nelle trame di gioco. La sua bravura è stata notata anche da molti altri e non solo dai tifosi della Roma. In primis da Lionel Scaolni, che ha deciso di portarlo con sé nella cavalcata alla vittoria del Mondiale.

Roma, Inzaghi rimpiange Dybala

Proprio nel torneo targato Fifa, l’argentino è riuscito a mettere una firma importante segnando nella lotteria dei rigori. Una finestra importante per il numero 21 giallorosso, che ha dimostrato di poter giocare ad alti livelli, anche dopo l’ultima parentesi alla Juventus.

Roma, Mourinho e i tifosi si godono Dybala: doppio rimpianto in Serie A
Paulo Dybala ©LaPresse

Come riporta la Gazzetta dello Sport, però, c’è qualcuno in Serie A che rimpiange l’argentino. Si tratta dell’Inter che avrebbe voluto mettere le mani sulla Joya. L’ex Juventus avrebbe sicuramente cambiato il passo della squadra allenata da Simone Inzaghi come sta facendo qui a Roma e questo lo sa anche l’allenator che lo avrebbe voluto al posto di uno dei suoi pupilli: Correa. Il talento dell’argentino avrebbe potuto aiutare Lukaku, ma anche rappresentare un investimento per il bilancio. L’affare, però, non è andato in porto anche per il controllo interno imposto da Zhang e ora i tifosi della Roma e Mourinho se lo godono.