Roma-Salernitana, Dybala punta Budapest: il piano di Mourinho

L’attaccante della Roma è stato a lungo fermo a causa di un problema alla caviglia e potrebbe tornare in campo contro la Salernitana

La Roma domani scende in campo allo Stadio Olimpico contro la Salernitana per la 36ª giornata di Serie A. I campani hanno ormai raggiunto la salvezza e non hanno più nulla da chiedere al campionato, ma vorranno comunque cercare di concludere al meglio questo percorso. I giallorossi, invece, devono ancora raggiungere la qualificazione in Champions, ma lungo la strada c’è la finale di Europa League.

Roma-Salernitana, Dybala punta Budapest: il piano di Mourinho
Mourinho e Dybala in panchina (Lapresse) – Asromalive.it

Proprio l’appuntamento del 31 maggio rappresenta la partita più importante in questo finale di stagione per la Roma, che ha l’occasione di portare a casa un trofeo europeo. Oltre a questo, Budapest significa anche accesso in Champions League e conseguente premio di qualificazione. Per questo motivo, la partita con il Siviglia è molto importante, ed è fondamentale fare bene. Nella semifinale di ritorno, Mourinho era riuscito a recuperare qualche giocatore infortunato e spera di riaverne il più possibile per fine mese,

Il giocatore che lo Special One vorrebbe riabbracciare il prima possibile è senza ombra di dubbio Paulo Dybala, che contro il Bayer Leverkusen si è riscaldato a lungo. Tutti hanno avuto l’impressione che fosse pronto a entrare, ma per fortuna Mourinho non ha avuto bisogno di utilizzare l’argentino, facendolo riposare ancora.

Roma-Salernitana, Dybala torna in campo ma va tutelato

In vista della gara contro gli spagnoli, Mourinho sta pensando al miglior modo per far tornare Paulo Dybala, che ha anche bisogno di giocare. Dopo 44 giorni dall’ultima gara da titolare, la Joya ha bisogno di ritrovare minuti e fiducia, visto che ha giocato veramente poco.

Roma-Salernitana, Dybala punta Budapest: il piano di Mourinho
Paulo Dybala, attaccante della Roma (Lapresse) – Asromalive.it

Come riporta il Corriere dello Sport, infatti, l’argentino deve ritrovare lo smalto e per questo motivo domani scenderà in campo dal primo minuto. Utilizzarlo per troppo tempo, però, potrebbe essere contro producente e per questo motivo lo Special One potrebbe concedergli un’ora di gioco. In questo modo, la caviglia dell’ex Juventus non sarebbe troppo sollecitata e permetterebbe di fargli fare minuti e ritrovare lo smalto in sicurezza.