Sassuolo-Roma, il gesto di Mourinho: invasione e messaggio diretto

Sassuolo-Roma, nel corso del secondo tempo il tecnico portoghese ha deciso di prendere in mano la situazione e dare un messaggio

La Roma in questi minuti sta giocando contro il Sassuolo in un Mapei Stadium più giallorosso che neroverde. Nel primo tempo il punteggio è stato negativo per Lukaku e compagni che hanno visto Thorstvedt imbucare il pallone su un tiro di Berardi finito sul secondo palo. La Roma ha provato a recuperare in diverse occasioni, ma per adesso i tentativi non sono stati dei migliori visto che il risultato è rimasto invariato.

Sassuolo-Roma, il gesto di Mourinho: invasione e messaggio diretto
José Mourinho (Lapresse) – Asromalive.it

Nel secondo tempo i giallorossi hanno cercato di invertire la rotta spingendo di più, con Lukaku che ha sbagliato un’occasione d’oro poco dopo il fischio di Mercenaro. L’attaccante belga era stato servito bene al limite dell’area a tu per tu con il portiere, ma il suo tentativo è stato debole e centrale, troppo facile per impensierire Consigli che si è fatto trovare attento per parare il tiro del numero 90 giallorosso.

Durante i primi 60 minuti di partita, però, il Sassuolo ha avuto un atteggiamento che non è piaciuto al tecnico giallorosso né tantomeno ai giocatori che hanno protestato con il fischietto. In particolare nel mirino c’è stato proprio il comportamento di Berardi che è finito a terra in diverse occasioni. Proprio il suo atteggiamento era stato sottolineato dallo Special One alla vigilia della gara, interrompendo la tradizione di silenzio stampa dopo i turni infrasettimanali.

Sassuolo-Roma, Mourinho e il messaggio all’orecchio di Dionisi

All’incontro con la stampa, lo Special One ha elogiato il talento di Berardi, bacchettando proprio i suoi continui tentativi di far ammonire i calciatori avversari con comportamenti che non sono del tutto sportivi e anzi, secondo José anche esagerati.

Sassuolo-Roma, il gesto di Mourinho: invasione e messaggio diretto
Alessio Dionisi (Lapresse) – Asromalive.it

Durante la partita, però, l’atteggiamento di tutti i calciatori del Sassuolo non è piaciuto a Mourinho che durante la partita ha deciso di prendere in mano la situazione. Al 60′, infatti, il tecnico ha deciso di andare direttamente a parlare con Dionisi invadendo l’area tecnica avversaria. Una volta arrivato lì ha detto una cosa all’orecchio del tecnico neroverde per poi tornare in panchina.

Impostazioni privacy