Accordo ufficiale: doppia rata e via libera Roma

Dopo una lunga trattativa, è arrivato l’accordo che può sbloccare il calciomercato della Roma nella sessione di gennaio

Non c’è solo l’argomento difensore centrale all’ordine del giorno in casa Roma. Tra pochi giorni, il calciomercato di gennaio aprirà i battenti e la società giallorossa non vuole e non può farsi trovare impreparata, in entrata e in uscita. Mentre prosegue la trattativa per portare nella capitale Leonardo BonucciTiago Pinto e il suo staff lavorano anche su altri fronti e non solo per quanto riguarda il ruolo di difensore centrale, vera e propria priorità del 2024 romanista.

Accordo ufficiale e via libera Roma
Tiago Pinto (Lapresse) – asromalive.it

Il dirigente capitolino sta così tenendo in piedi varie piste, in Europa, ma non solo. Nel caso in cui dovessero arrivare offerte importanti dall’Arabia per Leonardo Spinazzola o altri calciatori sul mercato, la Roma sarebbe pronta a lasciar partire qualche pedina già a gennaio, a patto di riuscire poi a trovare i sostituti a condizioni vantaggiose. Una mano al mercato in entrata può senza dubbio darla la trattativa con il Flamengo per Matias Vina

Calciomercato Roma, si sblocca la situazione Lucas Piton

Come detto nei giorni scorsi, la Roma è pronta a cedere il terzino uruguaiano per una cifra che si avvicini il più possibile ai 10 milioni di euro previsti dal diritto di riscatto pattuito con il Sassuolo. Un eventuale accordo con i rossoneri di Rio de Janeiro potrebbe sbloccare anche una pista in entrata. Non è un mistero, infatti, che il Vasco da Gama valuta proprio 10 milioni di euro il cartellino di Lucas Piton, seguito dai giallorossi ormai da mesi. Miglior crossatore del brasilieirao 2023, il 23enne è in possesso del passaporto italiano e proprio in queste ore ha visto risolversi un contenzioso tra il Vasco e il suo ex club, il Corinthians.

Accordo ufficiale e via libera Roma per Piton
Lucas Piton (Lapresse) – asromalive.it

Secondo quanto rivelato da ‘Globo Esporte’, le due società avrebbero trovato un accordo per il pagamento del cartellino del calciatore, che non era stato ancora versato nelle casse del Timao. I bianconeri di San Paolo riceveranno il dovuto in due rate e chi volesse trattare per l’acquisto del calciatore avrà ora il via libera, almeno dal punto di vista burocratico.

 

Impostazioni privacy