Allegri choc, nuova aggressione: comunicato UFFICIALE

Massimiliano Allegri nell’occhio del ciclone dopo la finale di Coppa Italia allo stadio Olimpico. La Juventus ha sconfitto di misura l’Atalanta, ed il tecnico bianconero è finito nella bufera.

Continua a far parlare con polemica il comportamento di Massimiliano Allegri durante la finale di Coppa Italia vinta dalla Juventus. Nell’1-0 rifilato all’Atalanta di Gasperini, ancora ad un passo dal primo trofeo in panchina, l’atteggiamento del tecnico bianconero ha rubato la scena. Prima l’espulsione decisa da Maresca dopo che il livornese era sbottato in panchina contro il quarto uomo. Poi le schermaglie con il diretto di Tuttosport, che ha denunciato un’aggressione subita nel post match. Ora spuntano nuove accuse contro il tecnico juventino.

Allegri choc, nuova aggressione: comunicato UFFICIALE
Massimiliano Allegri furioso (LaPresse) – asromalive.it

La Juventus si aggiudica la sua quindicesima Coppa Italia, battendo di misura l’Atalanta di Gasperini. Decisivo il gol di Dusan Vlahovic in una gara vissuta con i nervi a fior di pelle da Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero non si è contenuto in panchina, contro le decisione del direttore di gara Maresca, che lo ha espulso nel recupero della sfida allo stadio Olimpico. La reazione del tecnico toscano è stata clamorosa, prima si è sfilato la giacca e la cravatta poi ha inveito contro tutti lasciando il terreno di gioco.

Bufera Allegri dopo la finale di Coppa Italia: danneggiato materiale LaPresse

Negli attimi concitati dopo il cartellino rosso Massimiliano Allegri si sarebbe anche scagliato contro una procuratrice federale, come racconta l’agenzia di stampa LaPresse. La stessa agenzia poi svela nello stesso comunciato ufficiale come il tecnico juventino abbia danneggiato delle apparecchiature.

Allegri choc, nuova aggressione: comunicato UFFICIALE
Espulsione Massimiliano Allegri (LaPresse) – asromalive.it

Ecco il duro comunicato emesso dall’agenzia  di stampa: “La sfuriata di Massimiliano Allegri dopo l’espulsione di mercoledì sera nell’infuocato finale della finale di Coppa Italia contro l’Atalanta ha avuto conseguenze anche per LaPresse. Il tecnico bianconero infatti, prima del fischio finale, dopo la sua espulsione, si è scagliato anche contro una procuratrice federale e preso dalla concitazione ha scalciato danneggiando irrimediabilmente delle luci di un set di fronte all’ingresso negli spogliatoi, allestite dagli operatori di LaPresse per un fotoshooting per l’agenzia di stampa e per la Serie A. La Juventus successivamente ha chiesto agli operatori se servisse un rimborso per i danni causati.”

Impostazioni privacy