Home AS Roma News - Ultime notizie Roma Calcio Inter-Roma, Paulo Sergio avvisa i giallorossi ma esalta Fonseca

Inter-Roma, Paulo Sergio avvisa i giallorossi ma esalta Fonseca

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:07

Inter-Roma, parola all’ex calciatore giallorosso Paulo Sergio: “Lukaku e Lautaro Martinez vanno forte, ma Fonseca è un grande allenatore”.

Paulo Sergio @ Getty Images

L’ex attaccante di Roma e Bayern Monaco Paulo Sergio è intervenuto ai microfoni della radio Centro Suono Sport, nel corso della trasmissione Centro Suono Calcio.

Queste le sue dichiarazioni:

“Cosa ne pensa della Roma di Fonseca?”
È una squadra che ha cambiato tantissimo, molto giovane, sicuramente può lottare per la Champions League. Penso che Fonseca sia un grande allenatore, è molto bravo a lavorare con i giovani e con il tempo la squadra entrerà sempre di più nei meccanismi da lui richiesti.”

“Si avvicina Inter-Roma, I giallorossi possono vincere a Milano?”
“Ho seguito molto l’Inter in questa stagione. È un ottima squadra, Lukaku e Lautaro Martinez vanno forte, possono tenere testa alla Juventus. La Roma deve stare molto attenta, ma può fare una buona gara.”

“Lei è stato allenato da Zdenek Zeman, trova delle similitudini tra il gioco del Boemo e quello di Paulo Fonseca?”
“Come Zeman non c’è nessuno (ride), non so se al giorno d’oggi i suoi allenamenti sarebbero accettati, davvero molto duri.”

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, sfida all’Inter per Ezequiel Barco

“Il giocatore piú forte con cui hai giocato?”
“Ho avuto la fortuna di giocare in grandi squadre e con grandi campioni, ma se devo fare un nome dico Francesco Totti, ma anche Pluto Aldair, su Francesco dico che, senza fretta, potrà diventare un grande dirigente.”

“Avrebbe assegnato a Messi il suo sesto pallone d’oro quest’anno?”
“Messi ha fatto una grande stagione con il Barcellona, ma in nazionale ha fallito. È un calciatore pazzesco ma forse quest’anno avrei dato il premio a Virgil Van Dijk. L’Olandese ha vissuto una stagione fantastica e non è mai stato dribblato, assurdo!”

“Come è stato vivere lo spogliatoio con Oliver Kahn?”
“Oliver era un grande professionista, ottimo giocatore e soprattutto un leader. Era sempre pronto ad aiutare il compagno nonostante fosse un giocatore di caratura internazionale.”

LEGGI ANCHE >>> Roma, ecco i fedelissimi di Fonseca. Intanto Smalling…

Asromalive.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre ultime notizie seguici qui!