Calciomercato Roma, con Friedkin via ai rinnovi e niente cessioni eccellenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:44

Calciomercato Roma, con Friedkin via ai rinnovi e niente cessioni eccellenti. Finirà la corsa alle plusvalenze tipiche dell’era Pallotta.

Bologna-Roma, Pellegrini stabilisce un nuovo record
Pellegrini @ Getty Images

Se per quanto riguarda il calciomercato in entrata non verranno fatte follie, il cambiamento più evidente rispetto alla gestione Pallotta sarà la fine della corsa alle plusvalenze. Secondo quanto riportato dalla “Gazzetta dello Sport” in edicola oggi, la crescita della Roma sul piano sportivo sarà possibile grazie alla conferma dei suoi campioni.

Con la nuova società arriverà il via libera ai rinnovi di Lorenzo Pellegrini (levando finalmente la famosa clausola da 30 milioni di euro pagabili in due rate) e Cristante, con il termine del contratto che verrà spostato al 2024. Ci sarà poi l’ok al prolungamento del contratto di un altro anno per Kolarov, come promesso da tempo.

LEGGI ANCHE >>> Cessione Roma, il comunicato ufficiale del club giallorosso/

Zaniolo @ Getty Images

Calciomercato Roma: basta cessioni eccellenti

La vera novità della gestione Friedkin sarà la fine dell’ossessione delle plusvalenze a tutti i costi. Nel corso di questi ultimi nove anni le plusvalenze hanno tenuto in piedi i conti della società. Ma allo stesso tempo hanno deluso i tifosi che hanno visto andare via uno dopo l’altro calciatori del calibro di Marquinhos, Benatia, Pjanic, Salah e Alisson andati poi a vincere con altre squadre. E così non ci dovrebbero più essere preoccupazioni di vedere partire i calciatori più forti, e ad esempio Zaniolo dovrebbe diventare uno dei punti fermi della Roma del futuro che dovrà essere in grado finalmente di vincere trofei.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, le prime possibili operazioni della nuova era Friedkin