De Rossi, il presidente Tacopina lo chiama al Venezia in Serie B

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:31

De Rossi, il presidente Tacopina lo chiama al Venezia in Serie B: “Ci sentiamo spesso, gli ho chiesto di continuare per un altro anno”.

Un semplice desiderio o una possibile trattativa di calciomercato? Nei prossimi giorni magari si capirà qualcosa in più, ma intanto l’appello dai microfoni di DAZN è stato lanciato.

Il presidente del Venezia Joe Tacopina ha infatti detto di avere chiesto a De Rossi di tornare sui suoi passi e di rimandare il ritiro per giocare in Serie B nel Venezia.

“Lo sento ancora e spesso. Continuo a ripetergli che non può chiudere la carriera senza aver giocato in questa squadra. Chi non vorrebbe vivere almeno un anno a Venezia?”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, retroscena Zaniolo: il PSG aveva offerto 60 milioni di euro

De Rossi, la proposta del presidente Tacopina

A inizio gennaio De Rossi ha ufficializzato il suo ritiro dal calcio giocato, terminata la sua esperienza al Boca Juniors. L’ex capitano della Roma ha spiegato i motivi della sua decisione: “Ho bisogno di avvicinarmi alla mia famiglia perché mi manca molto. Non è vero ho combattuto con Riquelme o la nuova dirigenza. Ho avuto il piacere di lavorare con loro due o tre giorni, hanno cercato di convincermi. Dal primo giorno in cui ho detto loro che la mia decisione era definitiva, mi hanno dato qualche altro giorno per vedere se avessi qualche ripensamento, ma è arrivato il momento di tornare a casa. Mia figlia maggiore è l’unica rimasta in Italia. Ha 14 anni e ha bisogno di suo padre. Sicuramente continuerò a lavorare nel calcio lì. Ripeto, mi hanno offerto tempo e aiuto, ma devo tornare a casa mia. Dico addio al calcio e ad un club che è entrato nel mio cuore. Lascio il mio lavoro, il mio sport, la mia passione. Stava per succedere a giugno o dicembre.

La proposta di Tacopina lo farà tornare sui suoi passi?

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, depositato il contratto del giovane Oliver Jurgens