Carles Perez, la confessione dell’allenatore del Barcellona Setién

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23

Carles Perez, la confessione del tecnico del Barcellona Setién: “Avessi saputo dell’infortunio di Dembele non avrei dato l’ok alla cessione”.

Carles Perez

Il Barcellona si ritrova a corto di attaccanti. L’ennesimo infortunio capitato a Dembele, unito a quello di Suarez, rende il reparto offensivo dei blaugrana in emergenza come ammesso dallo stesso allenatore Quique Setién nella conferenza stampa di presentazione della partita di Coppa del Re contro l’Athletic Bilbao. Oltre agli infortuni di Dembele e Suarez, l’attacco del Barcellona ha infatti perso un’altra pedina che sarebbe tornata molto utile in questo periodo, e cioè Carles Perez, ceduto alla Roma.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, la Roma fa la spesa in casa dell’Ajax

Carles Perez
Carles Perez @ Getty Images

Carles Perez, rimpianto Barcellona

Un vero e proprio rimpianto per il Barcellona, come ammesso dallo stesso allenatore Setien: “Mi sono pentito di aver dato il via libera per la partenza di Carles Perez. L’infortunio è una disgrazia. A sapere prima cosa sarebbe successo, non lo avrei mai lasciato andare alla Roma. Mi pento di aver dato il via libera”. Queste le sue parole riportate da “El Mundo Deportivo“.

Carles Perez è invece al momento un’alternativa in più a disposizione dell’allenatore della Roma Fonseca per provare a risolvere i problemi dell’attacco giallorosso. Un reparto offensivo che crea parecchie occasioni ma che finalizza poco. Chissà che proprio il nuovo arrivato, diventato un rimpianto per il Barcellona, non possa risollevare le sorti offensive della Roma a caccia di gol e punti per il quarto posto che vale il ritorno in Champions League nella prossima stagione. Quella Champions League in cui proprio il giovane spagnolo si è messo in evidenza segnando un gol all’Inter nell’ultima giornata della fase a gironi, un gol che ha probabilmente convinto Petrachi a portarlo a Roma.

LEGGI ANCHE >>> Sassuolo-Roma: le reazioni dei tifosi sui social