Cessione Roma, chiusura imminente con Dan Friedkin: c’è la firma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:21

Cessione Roma, siamo alle battute finali: firmati i contratti da Friedkin, è attesa la risposta di Pallotta che potrebbe temporeggiare per aspettare Fahad Al Baker.

Cessione Roma
James Pallotta @Getty Images

Il conto alla rovescia è iniziato e stavolta la sensazione è che l’era Pallotta finirà davvero a breve. Come riportato da Roma Press, Dan Friedkin ha firmato tutti i documenti per il passaggio di società dopo l’incontro tra i suoi legali e quelli di Pallotta. Ora non resta che aspettare la firma dell’attuale presidente giallorosso, che potrebbe però temporeggiare.

La corsa per l’acquisto della Roma è infatti a due. Oltre all’ormai risaputa offerta di Friedkin c’è infatti il forte interesse da parte dell’imprenditore del Kuwait Fahad Al-Baker. Un interesse che ha avuto delle ripercussioni positive in Borsa, dove – come riporta Affari Italiani – il club giallorosso ha concluso la seduta con un balzo dell’8,85% a 0,56 euro.

Vedremo se Pallotta farà il gioco al rialzo o se deciderà di chiudere definitivamente la sua avventura cedendo la società a Friedkin. Già nelle prossime ore sono attesi ulteriori sviluppi.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Smalling: i giallorossi non si arrendono

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Roma, è derby per un attaccante spagnolo

Cessione Roma, chi è Fahad Al Baker

Come scritto in precedenza, la società gestita da Al Baker risponde al nome di Winners International Trading ed è a conduzione familiare fondata nel 2001. Gli interessi dell’azienda sono orientati in diversi settori,  dall’automotive , all’energia (compreso il petrolio con la Al Baker Petroleum (ABK), a una società di servizi aeroportuali.

In più l’imprenditore ha interessi nel settore health, nella ristorazione, nell’hospitality e nei trasporti con la sua Amirni Transport, che fornisce consegne di articoli industriali in tutto il golfo Persico.

Inoltre la Winners è attiva pure negli investimenti con due gruppi: l’AREF Investment Group che si occupa di investimenti nell’intera regione della Siria e la Kuwait Syrian Holding Company, che ha il compito di trovare opportunità di investimento in Siria in progetti di alto profilo.