Calciomercato Roma: il futuro dei big della Primavera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:22

Il calciomercato Roma non sarà solamente incentrato sulla prima squadra, c’è infatti da decidere il futuro di tanti ragazzi della Primavera.

Calciomercato Roma
Alessio Riccardi (Getty Images)

La squadra allenata da Alberto De Rossi è ogni anno un serbatoio importante dal quale attingere, del resto la Roma storicamente ha sempre cresciuto dei grandi talenti nel proprio vivaio. Daniele De Rossi e Totti ne sono l’espressione massima, ma non bisogna dimenticare anche Florenzi, Politano, Frattesi e tutti gli altri che a Trigoria hanno iniziato il loro percorso di maturazione. La nuova società dovrà anche dunque decidere il futuro di quei ragazzi che sono pronti a spiccare il volo verso il calcio dei grandi.


LEGGI ANCHE —>>Calciomercato Roma, dal Portogallo: Fonseca non è a rischio

Calciomercato Roma, Riccardi sarà ceduto

Il giocatore più importante sul quale prendere una decisione, come rivela Il Corriere dello Sport, è Alessio Riccardi. Miglior talento giallorosso, quest’anno in prima squadra non si è mai affacciato nonostante l’anno prima Di Francesco lo avesse fatto già debuttare in Coppa Italia. Centrocampista con un grande fiuto del gol, è destinato ad una sicura cessione, probabilmente a titolo definitivo. Il suo addio infatti può garantire una importante plusvalenza al club.

Incerto il futuro di Calafiori, classe 2002, sul quale la società dovrà a breve decidere. Offrirgli un rinnovo e inserirlo in squadra o lasciarlo partire? Psg, Juventus e Fiorentina sono alla finestra del laterale sinistro, che ha debuttato già in serie A nell’ultima giornata proprio contro i bianconeri.

Altro giocatore big della Primavera è l’esterno destro Bouah, terzino destro che è stato molto frenato a causa di gravi infortuni. La Roma crede molto su di lui, ha rinnovato il contratto fino al 2024 e potrebbe decidere di mandarlo in prestito per farlo maturare altrove. Prestito possibile anche per D’Orazio, ala appetita da alcune squadre di serie B.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, le cessioni rimangono una priorità