Calciomercato Roma, sfuma il suo arrivo: parla l’agente

0
1

Calciomercato Roma

CALCIOMERCATO ROMA VERTONGHEN BENFICA – Alla fine nel futuro del gigante belga non ci sarà l’Italia ma il Portogallo. Sì perché Jan Vertonghen si è accasato al Benfica firmando un contratto di tre stagioni dopo la scadenza di contratto con il Tottenham.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Roma, nuova esperienza per Cardinali

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Roma, una doppia cessione in arrivo

Vertonghen, niente Roma: firma col Benfica

Su di lui, per la Roma, ci ha lavorato direttamente Franco Baldini, il quale con il passaggio di proprietà da James Pallotta a Dan Friedkin, closing previsto nella giornata di domani, lascerà anche lui la collaborazione con il club capitolino. Si continua a lavorare con il Manchester United per il ritorno (a titolo definitivo, ndr) di Chris Smalling, sul quale nelle ultime ore c’è stato il forte interesse del Newcastle. I Red Devils, però, almeno fino a stasera sono concentrati nella semifinale di Europa League contro il Siviglia di Lopetegui, che proprio 10 giorni fa aveva eliminato i giallorossi di Fonseca con una prestazione nettamente superiore.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Roma, torna nella capitale ma lo vuole Monchi al Siviglia

Agente Vertonghen parla della Roma

calciomercato roma
Franco Baldini (Getty Images)

L’agente del difensore centrale, Tom de Mul, ha parlato al sito ‘sporza.be’ del passaggio del suo assistito al Benfica, commentanto anche la proposta della Roma. “Il club ha lavorato bene per convincere Vertonghen perché c’erano altre squadre interessate, ma per il Benfica Jan era una priorità. Gli hanno offerto stabilità e continuità, soprattutto con il contrattotriennale e questo è fondamentale per Jan in questa fase della sua carriera”. 

Poi sul club capitolino:Ci sono stati contatti con club italiani come Roma, Inter e soprattutto Napoli, che a un certo punto si erano fatti davvero concreti. Ma per Jan il contratto di tre anni era molto importante, così come la possibilità di giocare per vincere trofei in Champions League o certamente in Europa League. Il Benfica inizialmente non era la sua prima opzione, ma gradualmente Jan ha iniziato a pensarci sempre di più. Tutto è andato bene”.