Calciomercato Roma, secco “no” alla proposta della Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:19

Calciomercato Roma, ancora una volta la Juventus avrebbe tentato un assalto a un calciatore della rosa giallorossa, cosa già accaduta negli ultimi mesi.

calciomercato Roma
@Getty Images

Durante l’ultima finestra di calciomercato infatti, la società bianconera ha provato a portare a Torino Edin Dzeko. Un affare che avrebbe dovuto concretizzarsi come conseguenza dell’arrivo di Arek Milik a Trigoria. Una telenovela durata tanto, che alla fine si è conclusa con un grosso buco nell’acqua.

Nei giorni scorsi invece, è circolata la notizia dello scambio Bernardeshi-Veretout, che sarebbe stato proposto dalla “Vecchia Signora” al club capitolino il quale, ovviamente, avrebbe risposto picche, ritenendo il centrocampista francese al momento incedibile.

Nonostante questo però i bianconeri non si sono arresi e avrebbero provato a strappare ai giallorossi un altro dei propri giocatori chiave.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, rinnovo in salita: giallorossi pronti a inserirsi

LEGGI ANCHE >>> Milan-Roma, il calciatore prova il recupero lampo

Calciomercato Roma, proposto lo scambio Bernardeschi-Pellegrini

Roma
Pellegrini (Getty Images)

Secondo quanto riportato da calciomercatoweb.it infatti, la Juventus avrebbe proposto alla Roma un ulteriore scambio, sempre con protagonista Federico Bernardeschi. Questa volta l’obiettivo dei bianconeri sarebbe stato Lorenzo Pellegrini. Una voce che è in cerca di conferme, ma anche in questo caso la risposta della società giallorossa sarebbe stata un secco “no”

Il club capitolino non è intenzionato a privarsi di uno dei suoi gioielli, considerato dagli addetti ai lavori uno dei migliori calciatori italiani in circolazione. Gli stessi Friedkin hanno fatto capire chiaramente che le basi della squadra del futuro saranno poste sul numero 7 e su Nicolò Zaniolo, che nonostante lo sfortunato infortunio rimane centrale nel progetto dei nuovi proprietari texani.

La Juventus dal canto suo, con questa operazione, avrebbe tentato una tripla mossa. Riuscire ad acquistare un ottimo calciatore, liberarsi dell’ex Fiorentina, da tempo considerato un esubero in rosa, e portare a bilancio una plusvalenza non indifferente.