Roma, Friedkin ha due nodi da sciogliere al più presto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:12

Mentre la Roma si prepara al match contro il Milan il suo presidente Dan Friedkin continua ad essere impegnato su più fronti e deve prendere decisioni importanti.

Roma
Dan e Ryan Friedkin (Getty Images)

Da quando la famiglia Friedkin ha preso il timone della società sembrano essere cambiate tante cose rispetto al passato, legate essenzialmente alla presenza costante di Dan e Ryan in Italia. Al contrario del loro predecessore James Pallotta sono sempre vicini alla squadra, la seguono anche in trasferta e saranno anche a Milano lunedì sera. Per padre e figlio sono giorni sempre impegnativi, perché la famiglia Friedkin lavora costantemente per migliorare il futuro del club. In questo momento sono due i nodi che però dovranno sciogliere al più presto.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, secco no alla proposta della Juventus

Roma, stadio e ds ora le priorità

stadio roma
@getty images

C’è un direttore sportivo da scegliere, un dirigente che gestisca la questione calciomercato dei giallorossi. Friedkin ha preso tempo, sta valutando diversi profili. Come riporta Il Corriere dello Sport al momento in pole position pare esserci Emenalo, ex Chelsea, con la regia di Campos come consulente. E poi c’è lo stadio. Nei prossimi giorni Dan ha messo in agenda un incontro con Dan Meis, l’architetto che ha realizzato il progetto, arrivato dagli Stati Uniti. E in Italia arriverà anche Vitek, proprietario dei terreni di Tor di Valle dove dovrebbe essere realizato l’impianto. L’intenzione del presidente giallorosso è quella di aggiornare il progetto, adattandolo anche a quella che sarà fruizione dell’evento sportivo in era post-Covid.

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, un candidato si tira fuori per il ruolo di ds