Calciomercato Roma, c’è la fila per l’attaccante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:05

Calciomercato Roma, nonostante il recente fallimento della trattativa, la società giallorossa sembra non aver abbandonato la pista che porta all’attaccante del Napoli Arkadiusz Milik.

Calciomercato Roma
Tifosi della Roma (Getty Images)

Il centravanti polacco sarebbe infatti ancora nel mirino dei Friedkin, desiderosi di regalare più alternative possibili in avanti al tecnico Paulo Fonseca.  Anche l’eventuale ritorno di Stephan El Sharaawy non chiuderebbe le porte a un approdo di Milik a Trigoria nel prossimo mercato di gennaio.

Sulle tracce del calciatore in questi giorni si è di nuovo fatta sotto la Juventus, che avrebbe offerto al Napoli uno scambio con Bernardeschi, sempre più lontano ormai da Torino. I partenopei non sarebbero però molto attratti dalla proposta, sia per l’ingaggio che percepisce l’ex giocatore della Fiorentina, 4 milioni netti a stagione, sia per questioni squisitamente tecniche.

Sulla fascia destra infatti, la squadra azzurra sembra al momento ben coperta, con Politano e Lozano che stanno facendo molto bene.

Oltre alla Juve comunque, la concorrenza per Milik appare davvero spietata.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, il ds vuole liberarsi per la squadra giallorossa

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Barcellona sulle tracce di un giallorosso

Calciomercato Roma, quattro club sulle tracce di Milik

Calciomercato Roma
Milik (Getty Images)

Secondo il Corriere dello Sport ci sarebbero ben 4 società in fila per assicurarsi le prestazioni dell’attaccante polacco.  Il classe ’94 sarebbe finito nel mirino anche di FiorentinaInterTottenham Newcastle.

La cosa sicura è che al di là dell’eventuale destinazione la carriera di Milik è destinata a proseguire lontano da Napoli. Il calciatore è da tempo ai ferri corti con il presidente De Laurentis, anche per via della famosa “pendenza”, relativa a una multa comminata l’anno scorso dalla società nei confronti dei giocatori, dopo che quest’ultimi avevano abbandonato il ritiro successivamente alla partita di Europa League contro il Salisburgo.

Una questione ormai risolta, ma che al calciatore polacco sembra non essere mai andata giù in maniera definitiva.