Roma, Magliaro: “Lo stadio si farà a Tor di Valle”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:31

Roma, Magliaro ha parlato a TeleRadioStereo, spiegando che Tor di Valle, al momento, è sempre l’opzione più veloce per il nuovo stadio

Tor di Valle

Il giornalista Fernando Magliaro è intervenuto questa mattina a TeleRadioStereo, spiegando la sua idea sul nuovo stadio della Roma. Dopo le ultime vicissitudini sui terreni di Tor di Valle, sembrava ormai tramontata l’ipotesi che l’impianto potesse sorgere nel luogo designato otto anni fa da Pallotta.

“Io non credo allo spostamento – ha sottolineato – perché nonostante quello che è successo, manca davvero poco al possibile inizio dei lavori. In ogni caso la Roma se le cose andranno per il verso giusto, non giocherà nel nuovo stadio prima del 2025”.

LEGGI ANCHERoma, il nuovo stadio non sarà a Tor di Valle. Ormai è ufficiale

LEGGI ANCHERoma, nuovi problemi per lo stadio. I Friedkin pronti al piano B

Roma, difficili le ipotesi Flaminio e Tor Vergata

L’area di Tor di Valle dove dovrebbe sorgere il nuovo stadio della Roma

Sempre Magliaro, argomentando nel merito, ha spiegato che il “Flaminio rimane e rimarrà una suggestione. Le possibilità che si possa andare in questa direzione sono meno di zero. Anche perché ci sono problemi di sicurezza e ordine pubblico che sono sotto gli occhi di tutti”.

“A Tor Vergata invece i terreni sono pubblici. Non è che domani l’Università chiama la Roma e dice vieni e costruisci qui lo stadio. Non è possibile”. Secondo il giornalista quindi, le indiscrezioni che sono venute fuori nei giorni scorsi non sono reali. I Friedkin sarebbero orientati a mantenere la location della nuova struttura a Tor di Valle. Certamente però, degli sviluppi, ci saranno appena Scalera metterà nero su bianco e comincerà a lavorare per i colori giallorossi.

LEGGI ANCHEStadio Roma, spunta un altro problema all’orizzonte

LEGGI ANCHERoma, la questione stadio passerà nelle mani di Scalera