Cluj-Roma, Petrescu: “Abbiamo una possibilità, ce la giocheremo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:32
dan petrescu cluj roma
Dan Petrescu @getty images

EUROPA LEAGUE CLUJ-ROMA DICHIARAZIONI PETRESCU – Dopo le dichiarazioni di Paulo Fonseca, anche il tecnico del Cluj, Dan Petrescu, ha parlato in conferenza stampa, alla vigilia del match contro i giallorossi, valido per la quarta gioranta della fase a gironi di Europa League, la prima di ritorno.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, rinnovi e futuro: tutto nelle mani di Tiago Pinto

LEGGI ANCHE: Roma, questione stadio: con la nuova legge si pensa al Flaminio

Dichiarazioni Petrescu

Se potessi scegliere, quale sarebbe il momento più bello che hai avuto da calciatore?
È molto difficile scegliere, perché ho giocato ad un livello molto alto e ho vinto molti trofei. Penso alla finale con il Chelsea nel 1998, quando dopo 20 anni abbiamo vinto la Coppa d’Inghilterra. Per la nazionale il momento più bello è stato quando ho segnato contro l’Inghilterra nel ’98, ai Mondiali.

Come è allenare il Cluj?
Non posso dire che un titolo è stato più bello di un altro, perché sono stati tutti importanti. Forse il primo è stato più importante, perché il CFR arrivava dopo un periodo difficile.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, a gennaio porte girevoli a centrocampo

Come spieghi che la squadra riesce a superare momenti sfavorevoli e ad imporsi in partite molto difficili?
Il club ha uno spirito, ha un nome. I giocatori sanno come comportarsi in queste partite importanti. Speravamo che queste cose continuassero ad accadere e producessero risultati favorevoli con avversari migliori.

L’ultima squadra della provincia ad ottenere 3 titoli consecutivi, il Timișoara, è riuscita a portare la serie fino a 6 titoli consecutivi. Pensi che il CFR Cluj possa eguagliare o battere questo record?
Lo vogliamo, soprattutto io, come allenatore. Ci sono molte buone squadre, ma dobbiamo provare a battere questo record.

Pensi che la squadra sia pronta a battere la Roma nella partita di giovedì, nonostante le quote sfavorevoli?
Quando giochi con la Roma, è normale che sia favorita. Abbiamo una possibilità e dobbiamo giocarcela fino alla fine.