Calciomercato Roma, ESCLUSIVO: Cagnazzo (Daily Mail) su Rudiger, Bernard, Eriksen e Jorginho

Calciomercato Roma Rudiger
Antonio Rudiger (Getty Images)

Asromalive.it ha intervistato il giornalista del Daily Mail per commentare le voci su un possibile ritorno di Rudiger alla Roma, ma non solo

Intervista di Danilo Conforti

Scarsamente utilizzato da Lampard, Antonio Rudiger è stato vicino a lasciare il Chelsea in estate e un suo addio a gennaio non è affatto da escludere. Negli ultimi giorni il suo nome è tornato ad essere accostato anche alla Roma. Per saperne di più, Asromalive.it ha intervistato Alvise Cagnazzo, giornalista del ‘Daily Mail’. “Difficile possa realizzarsi. Rudiger già a partire da questa estate era dato in uscita. Un procuratore molto importante in Italia mi telefonò dicendomi: “Per me va al Psg o all’Inter di Conte”. Come possiamo notare non è accaduto nulla di tutto questo, a conferma di come il mercato sia qualcosa di nebuloso anche per i procuratori. La Roma in Inghilterra ha fatto affari come Smalling e Mkhitaryan: sono convinto che Rudiger a Roma tornerebbe ad avere importanza. Molto dipende anche da eventuali infortuni al Chelsea. Di certo la Roma riporterebbe in Italia un top player della difesa che a Londra ha perso molte posizioni nelle classifiche di rendimento, ma non penso ci siano fondi economici sufficienti”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, ritorno di fiamma per un altro ex

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, duello con il Benfica per un difensore

Calciomercato Roma Jorginho
Jorginho (Getty Images)

Calciomercato Roma, Cagnazzo su Emerson e Jorginho

A proposito di ex giallorossi, per quanto riguarda Emerson Palmieri si parla di un possibile approdo all’Inter, Juventus o Napoli. “La sensazione è che il giocatore possa tornare in Serie A, ma ha un costo molto alto anche di stipendio. Come sempre saranno le decisioni del giocatore ad incidere sulle scelte finali. I terzini buoni sono pochi, forse la squadra che ne ha più bisogno è il Napoli. Penso si muoverà a giugno, ma non faccio il procuratore. Roma interessata a Jorginho? Penso siano rumors, anche perché il procuratore di Jorginho è sempre intervistato da molti giornali e tv. Jorginho è stato vice capitano del Chelsea e non è più un ragazzino: ha costo e stipendio da top player. Lampard forse non lo considera indispensabile come Sarri, ma non credo che nessun club italiano possa permettersi una spesa simile in questo momento. Se ci saranno da fare follie, la Juventus le farà solo per Pogba, non per Jorginho. Di certo nella prossima esperienza di Sarri in panchina si tornerà a parlare di Jorginho come suo alfiere in mezzo al campo”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, ESCLUSIVO: possibile cessione alla Sampdoria

calciomercato Roma Bernard
Bernard (Getty Images)

Calciomercato Roma, Cagnazzo su Bernard, Eriksen e Pogba

Spostandoci a Liverpool, nell’Everton gioca Bernard, vicino alla Roma in estate e seguito anche a gennaio. “Ancelotti a Liverpool fa il manager e conosce meglio di chiunque altro le piazze giuste dove cedere i giocatori: molto dipenderà dalla scelta di investire sul ragazzo, ma se c’e la possibilità, il campionato italiano è visto molto bene da Ancelotti per favorire la maturazione dei suoi giocatori. Molti atleti provenienti dall’Inghilterra hanno fatto benissimo in Serie A, fatta eccezione per Eriksen e Ramsey. La Roma ha la lanterna di Diogene: senza grandi investimenti ha portato tanti giocatori giovani e forti all’Olimpico. In questo penso vada rivalutato il ruolo di Petrachi che mi confidò di aver insistito molto per portare a Roma Smalling. L’Everton è una squadra giovane e forte e sono felice che una nobile d’Inghilterra abbia un allenatore-manager italiano alla sua guida”.

Calciomercato Roma Eriksen
Christian Eriksen (Getty Images)

Pogba lascerà lo United già a gennaio? “Qualunque sarà la scelta della formula, Pogba è una ex giocatore del Manchester United. Nel senso che le frasi di Raiola hanno distrutto ogni speranza di permanenza e a Manchester lo considerano già il passato. Paratici tesse la tela, i giocatori della Juventus sono in contatto costante con lui. Di certo ci sarà bisogno di un grande stipendio ma questo è l’ultimo treno per comprare Pogba. Futro in Premier per Eriksen? Eriksen è il più grande errore economico dell’Inter. Giocherebbe ovunque, ma all’Inter Conte non vuole cambiare mai schema o idee. Forse anche per questo solitamente vince soltanto i primi anni nei nuovi club, fatta eccezione per la Juventus. Eriksen ha indubbiamente dei limiti caratteriali e dinamici ma continuo a pensare che possa riadattarsi come regista. Solo che in quel ruolo c’e’ Brozovic. Per lui c’è la fila ma tutti i club cercheranno di sfruttare i pessimi rapporti tra giocatore e club per ottenere Eriksen a basso costo”.