Sostituzioni Roma, Fonseca al quartultimo posto per cambi effettuati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:21

Roma

NOTIZIE AS ROMA SCELTE FONSECA – In queste ultime settimane il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha ricevuto non poche critiche, soprattutto per le pessime prestazioni della compagine capitolina contro Napoli e Atalanta. Una delle critiche che viene mossa al portoghese è quella di fare i cambi molto tardi, ma vediamo nel dettaglio la classifica degli allenatori da questi punto di vista.

LEGGI ANCHE: Dodici mesi di Roma, cosa è successo nel 2020 giallorosso

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il piano di gennaio: rinnovi, cessioni e una sorpresa

Cambi Fonseca troppo tardi?

A Bergamo il primo cambio è arrivato al minuto 65 sul punteggio di 1-1, mentre il secondo solamente al 73′ quando i padroni di casa erano già sul 3-1, nella rimonta e goleada poi subita. In casa contro il Sassuolo, nello 0-0, invece, nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Pedro nel primo tempo, solamente al minuto 82 è arrivata la prima sostituzione, con Diawara al posto di Lorenzo Pellegrini. Bene invece nelle partite contro Cagliari e Torino. Col Bologna il risultato era già ipotecato ma il primo cambio è arrivato al minuto 67 (Smalling) prima del secondo blocco (Borja Majoral e Carles Perez) al minuto 81.

LEGGI ANCHE: Roma-Spezia: data e orario dell’ottavo di Coppa Italia

Sostituzioni Roma, la classifica

Sappiamo bene che dopo la pandemia legata al Covid-19, in via del tutto eccezionale fino alla fine della stagione 2020/21 saranno cinque le sostituzioni possibili in Serie A, in Europa e nei maggiori campionati europei, divisibili però massimo in tre slot, cioè si può sospendere il gioco massimo tre volte per squadra per effettuare i cambi. A proposito di questo, nella classifica stilata da ‘vocegiallorossoa.it’, con i dati provenienti da ‘WyScout’, Fonseca è al quartultimo posto per cambi effettuati, con una media di 3,7 sostituzioni a partita (totale sostituzioni 52). Sotto al club capitolino ci sono solamente Crotone, Udinese e Juventus (quest’ultime due hanno una partita in meno). La squadra che effettua più cambi di tutti è il Genoa (ne ha effettuati 70).