Calciomercato Roma, colpo last minute | Il Barcellona si defila

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:00

Calciomercato Roma, il Barcellona ha mollato la pista e punta su Lacazette dell’Arsenal. I giallorossi pronti al colpo last minute: Depay del Lione.

memphis depay roma
Depay, il Barcellona si è defilato @getty images

Alexandre Lacazette sarebbe il nuovo obiettivo del Barcellona. Lo scrive “Don Balon” spiegando, inoltre, che l’attaccante francese dell’Arsenal sarebbe il regalo di Joan Laporta, uno dei tre candidati alla presidenza blaugrana. Mollato quindi Memphis Depay. E la Roma potrebbe piazzare il colpo dell’ultimo minuto.

Sull’olandese in forza al Lione (contratto in scadenza a giugno) i giallorossi, più di una volta, ci hanno fatto un pensiero. Ma la concorrenza del Barcellona sarebbe stata difficile da battere. Ma se queste voci venissero confermare allora Pinto potrebbe provare l’assalto. Ma sempre ad una sola condizione: quella di riuscire a vendere Edin Dzeko. Sul quale anche la Juventus avrebbe fatto un pensiero, cercando di mettere in atto uno scambio.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, scambio Dzeko-Eriksen con l’Inter | Suning ha deciso

Calciomercato Roma, c’è Diego Costa oltre Depay

Calciomercato Roma
Diego Costa (Getty Images)

Depay ha sicuramente caratteriste diverse da quelle del bosniaco. È un calciatore più tecnico che ama svariare su tutto il fronte d’attacco. Ma garantisce personalità e gol e nell’ultimo periodo è stato impiegato da attaccante centrale sia nel Lione che nella nazionale olandese.

Ma occhio perché come già anticipato da ASRL, ci sarebbe anche in ballo il nome di Diego Costa: l’attaccante spagnolo è svincolato e percepisce lo stesso identico stipendio dell’ormai ex capitano giallorosso. Senza dubbio sarebbe lui il colpo ideale per l’attacco. Ma come detto tutto dipenderà da come la Roma riuscirà a gestire la situazione tra il bosniaco e il tecnico Fonseca. E, soprattutto, capire quali sono le reali intenzioni della società giallorossa. Che al momento non si è esposta almeno pubblicamente, ma ha avallato la scelta del portoghese di mettere Dzeko praticamente fuori squadra e di togliergli la fascia di capitano, passato sul braccio di Lorenzo Pellegrini. Saranno giorni caldi dalle parti di Trigoria.