Calciomercato Roma, domenica parte la trattativa | Obiettivo numero 1

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:30

Calciomercato Roma, anche il portiere al centro delle trattative dei giallorossi. Già domenica ci sarà l’occasione per iniziare a trattare per Silvestri.

Calciomercato Roma, Pau Lopez
Pau Lopez (getty images)

Alla fine il campionato lo chiuderanno Pau Lopez e Mirante. Con l’aggiunta di Fuzato che ha già debuttato in Coppa Italia. Ma Fonseca (o chi per lui) per la prossima stagione ha tutta l’intenzione di avere un numero 1 che possa offrirgli garanzie importanti. Un anno dopo l’errore nel derby non è ancora riuscito a riprendersi del tutto. Mostrando i suoi limiti anche nel doppio confronto contro i liguri. Le opzioni sono diverse per il ruolo di portiere: ma nelle ultime ore, secondo “Leggo”, la pista è diventata una sola.

Eh sì, perché la Roma avrebbe deciso di giocarsi tutte le fiches su Silvestri, portiere dell’Hellas Verona, in scadenza nel 2022. L’età (29 anni), il costo del cartellino (8 milioni) e il fatto che stia dimostrando di avere delle ottime qualità, spingono verso questa direzione. E domenica, nello scenario dell’Olimpico, potrebbe iniziare la trattativa.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, rinnovo bloccato | Assist per i giallorossi

Calciomercato Roma, Musso costa troppo

calciomercato Roma
Alessio Cragno (Getty Images)

Il portiere dell’Udinese, l’argentino Musso, è fuori dalla portata. Troppo alto il costo del cartellino e che potrebbe anche lievitare da qui alla fine della stagione se riuscisse a mantenere questa costanza nelle sue prestazioni. Oltre al fatto che ci sono anche gli occhi di Inter e Real Madrid su di lui. Rimangono certamente aperte le piste Gollini e Cragno: un po’ fredde però.

Certo, c’è da ricordare che bisogna comunque riuscire a piazzare Pau Lopez: e Pinto, al momento, sicuramente ha altro da pensare per il breve periodo. La grana del portiere verrà affrontata più avanti. E si spera che Pau possa ritornare ad offrire garanzie. D’altronde è sempre il portiere più pagato della storia giallorossa. Che però, dopo Alisson, non è riuscita ad averne un altro dello stesso livello.