Fonseca senza pace, altro infortunio: la Roma rischia di perderlo di nuovo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:26

Fonseca senza pace, svolta una risonanza magnetica dopo il problema al flessore accusato nella gara contro il Napoli

Non c’è pace per Fonseca, che rischia di doversi giocare questa ultima parte di stagione con gli uomini contati. L’ultimo infortunio è quello accorso a Dzeko, uscito anzitempo nella gara contro il Napoli per un problema al flessore della coscia destra. L’attaccante bosniaco è in ritiro con la sua Nazionale a Helsinki, e proprio lì è stato sottoposto ad una risonanza magnetica.

I risultati sono attesi in giornata. Si capiranno l’entità dell’infortunio e sopratutto i tempi di recupero per Dzeko. Che potrebbe salutare il ritiro e tornare a Roma, come già successo ieri a Cristante che ha abbandonato Coverciano per un problema al pube che lo ha messo ko per gli impegni azzurri. Una situazione che potrebbe allungare la lista degli indisponibili.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, incontro americano per Allegri: i dettagli

LEGGI ANCHE: Roma, Zaniolo sta per tornare: gli indiziati a lasciargli il posto

Fonseca senza pace, rischia di perdere Dzeko

Calciomercato Roma
Edin Dzeko e Fonseca (Getty Images)

Momento critico, in casa giallorossa, anche per quanto riguarda i calciatori fermi ai box. Dzeko si potrebbe aggiungere alla lunga lista: Smalling, Veretout, Mkhitaryan. Tutti titolari, che il tecnico spera di recuperare dopo la sosta per poterli almeno impiegare nella trasferta di Amsterdam contro l’Ajax nella gara d’andata dei quarti di finale di Europa League in programma il prossimo 8 aprile.

Sfortunato, sotto questo aspetto, il portoghese: che poche volte durante la stagione è davvero riuscito ad utilizzare la sua rosa nella totale interezza. Senza dimenticare Zaniolo, che finalmente, dopo il consulto previsto nei primi giorni del prossimo mese, potrebbe tornare a disposizione: Nicolò dovrebbe intanto effettuare qualche test con la Primavera di De Rossi. Per poi rientrare con cautela per la parte finale del campionato. E, si spera, anche per quella di Europa League. Anche se sarà durissima eliminare la formazione olandese. Che ha praticamente già conquistato l’Eredivisie.