Diritti TV Serie A, altri incassi per la Roma | Ecco le cifre importanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:07
roma napoli
@getty images

Solamente nell’ultima assemblea di Lega Serie A, andata in scena 48 ore fa, si sono assegnati i diritti tv del prossimo triennio del massimo campionato italiano, a pochi giorni dalla scadenza del bando attuale. A vincere la sfida tra Dazn e Sky sono stati i primi, che hanno acquistato per 840 milioni di euro il pacchetto 1 e 3, vale a dire tutte e dieci le partite di ogni turno, 7 delle quali in esclusiva assoluta e 3 in co-esclusiva. Saranno i prossimi giorni decisivi invece, per il pacchetto 2, ovvero per chi sarà, insieme a Dazn, a trasmettere le stesse tre partite in co-esclusiva, con Sky al momento in vantaggio su Mediaset con l’offerta di 70 milioni di euro. Da questo punto di vista, però, la Roma fino all’ultima assemblea, si era astenuta e non era inizialmente favorevole nell’assegnazione alla piattaforma streaming, prima di cedere.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Pellegrini porta il bomber | Prezzo fissato

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, salta il riscatto: assist in Serie A

Diritti TV Serie A, incasso Roma

Dietro a Dazn, per l’aspetto tecnico c’è Tim, che contribuirà a dare il suo massimo sostegno di infrastutture. Intanto, come riportato da ‘Il Romanista’, la scelta finale di assegnare i diritti tv 2021/24 all’azienda del magnate Len Blavatnik, porterà però maggiori incassi anche alla Roma stessa. Proprio tra il magnate ucraino e Dan Friekdin ci sarebbe stata una chiamata decisiva per avere il consenso anche del club capitolino. Se da una parte gli 840 milioni sono già sicuri (a stagione, ndr), ed in epoca di pandemia di certo non sono pochi, adesso bisognerà attendere gli sviluppi sul pacchetto 2 dove rimangono in gioco Sky e Mediaset. La Lega sta trattando anche con quest’ultima cercando di convincerli ad offrire più dell’emittente satellitare che dopo 20 anni potrebbe addirittura non avere nemmeno un match di Serie A, qualora non dovesse riuscire a prendere le 3 partite in co-esclusiva. Se dovessero arrivare dunque altri 90 o 100 milioni per un ipotetico accordo con Mediaset, a questo punti si vanno ad aggiungere a quei 840, un vero e proprio capolavoro economico. Come previsione la Roma dovrebbe tornare a introiti a tre cifre. Soprattutto se andrà fino in fondo in Europa. E se poi partecipasse alla Champions quei 128 milioni che costituiscono il record, potrebbero essere pure superato