Serie A, UFFICIALE: ricorso vinto, squalificato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:00

Gigi Buffon squalificato per un turno e costretto a saltare il prossimo turno di serie A con la sua Juventus. Ribaltata la sentenza del Tribunale Federale.

Serie A

Bisogna fare un passo indietro per capire la vicenda e tornare a Parma-Juventus dello scorso 10 dicembre. In campo tra i bianconeri c’è Buffon, che viene sanzionato poi in settimana con una multa di 5mila euro per aver pronunciato una espressione blasfema. Oggi però è arrivata una sanzione più pesante da parte della Corte Federale d’Appello. Anche la Roma aveva visto un suo calciatore, Bryan Cristante, fermato per un turno dal giudice sportivo per aver pronunciato una frase blasfema nel match contro il Bologna. E i tifosi giallorossi non avevano preso bene la decisione arrivata invece per Buffon.

LEGGI ANCHE –>Roma, il debito è monstre: i dettagli di una crisi incredibile

LEGGI ANCHE –>Calciomercato Roma, sarà rivoluzione tra i pali: tutti i movimenti

Serie A, Gigi Buffon squalificato: salta il derby

Serie A

“La Corte Federale d’Appello presieduta da Mario Luigi Torsello ha accolto il ricorso del Procuratore Federale, infliggendo una giornata di squalifica a Gianluigi Buffon. Il portiere della Juventus, sanzionato dal Tribunale Federale Nazionale con un’ammenda di 5.000 euro, era stato deferito per aver pronunciato una frase contenente un’espressione blasfema in occasione della gara con il Parma dello scorso 19 dicembre”. Questo il comunicato pubblicato sul sito della Figc. Dunque il portiere non potrà essere presente al derby della Mole che si giocherà sabato 3 aprile tra il Torino e la Juventus.