Calciomercato Roma, voglia di rinnovo: “Innamorato di questa città”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

Calciomercato Roma, si dice “innamorato della città dal primo minuto”. Queste parole avvicinano la firma sul rinnovo già pronto

mino raiola
Raiola @getty images

Il rinnovo del contratto, per un’altra stagione, è lì, pronto per essere firmato. Sono già tre mesi che è sulla scrivania. Ma manca quel passaggio fondamentale, il nero su bianco, che servirebbe a suggellare il matrimonio. Per un periodo si è pensato che potesse andare via. Adesso però, le sue parole, avvicinano sensibilmente quella firma che tutti i tifosi della Roma aspettano. Nonostante in mezzo ci sia quel procuratore, Mino Raiola, che gli ha detto di attendere.

Amo questa città” ha detto Mkhitaryan in un’intervista rilasciata a The Athletic “sin dal primo giorno che ci sono stato”. Nubi diradate quindi, e ormai la fumata bianca è vicina. Intanto lui stasera, da ex, vuole caricarsi la squadra sulle spalle e portarla a vincere quella Coppa che lui, proprio con il Manchester United insieme a Smalling, ha vinto nel 2017. Vuole lasciare il segno.

LEGGI ANCHE: Manchester United-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

LEGGI ANCHE: Manchester United-Roma, Smalling: “Pronto a dare il mio contributo”

Calciomercato Roma, Mkhitaryan il trascinatore

mkhitaryan roma
Mkhitaryan @getty images

Lui è stato decisivo nella prima parte della stagione. Prestazioni, gol, giocate. Un elemento in grado di cambiare la partita in qualsiasi minuto. Poi alcuni infortuni lo hanno bloccato. Adesso, però, è il momento di tornare a fare quello che gli riesce meglio. Con orgoglio. Che non cela. “Siamo l’unico club italiano rimasto in Europa – ha detto ancora – anche se gli infortuni hanno reso la nostra routine settimanale più complicata perché giochiamo tre partite a settimana. Dobbiamo lottare e tirare fuori il meglio. Se vinciamo il trofeo possiamo qualificarci per la Champions League“.

Ancora sente alcuni compagni della sua esperienza all‘Old Trafford: “Pogba, de Gea, Mata, Rashford e Bailly”. Ma di rimpianti, per aver preso la via della Capitale, non ce ne sono: “Ho vissuto momenti difficili, ma non mi sono assolutamente pentito della mia scelta”. Micki, stasera tocca a te.