Calciomercato Roma, Tiago Pinto lo blinda: subito l’aumento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:24

Calciomercato Roma, la parte finale della stagione è stata il suo trampolino di lancio. Pronto l’adeguamento. Settimane decisive

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

La parte finale della stagione è stata il suo trampolino di lancio. Ha atteso il suo momento e quando Fonseca ha deciso di mandarlo in campo, non l’ha più tolto. Personalità e qualità. Soprattutto nella serata più importante per la Roma, quella del derby. Lui ha fatto il suo, e forse anche oltre perché era alla sua prima stracittadina tra i grandi e soprattutto perché la tensione avrebbe potuto giocare brutti scherzi.

Così non è stato. Forse perché la sua storia va oltre il calcio. È una storia di vita. Esperienze che ti segnano e ti fanno crescere così velocemente che non puoi tremare davanti a nessuno. Figurarsi dentro un rettangolo verde a giocare . Adesso però è arrivato anche il momento di “riscuotere”: Darboe è pronto a farsi adeguare il contratto. Le prossime saranno settimane decisive.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Mkhitaryan rivela qualcosa sul futuro

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, chi resta e chi parte: gli indizi del post-derby

Calciomercato Roma, Darboe pronto all’adeguamento

Calciomercato Roma
Pellegrini, Mkhitaryan e Darboe ©GettyImages

Il contratto del classe 2001 scade nel 2023. E attualmente Darboe – così come spigato dal giornalista Schira – guadagna 50 mila euro a stagione. Merita qualcosa in più. E nelle prossime settimane il suo agente Vigorelli inizierà a trattare con la Roma e in particolare con Tiago Pinto, pronto a blindarlo. Ci sarà anche un prolungamento, com’è giusto. Almeno altri due anni. Così da portare la scadenza al 2025 e blindarlo.

Non ci saranno problemi. Le parti s’incontreranno e troveranno un accordo che possa soddisfare entrambi. Darboe domenica prossima nella gara contro lo Spezia chiuderà il suo campionato con un’altra maglia da titolare. Poi sarà tempo per chi lo rappresenta di pensare al contratto. Infine aspetterà l’arrivo di Mourinho, uno che i giovani non ha paura di lanciarli, per are il salto definitivo.