Roma-Lazio, Fonseca elogia Darboe e parla ancora di Mourinho

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07

Il tecnico portoghese continua a dire di non sapere nulla del futuro, ma parla del presente e di Mourinho.

Paulo Fonseca
Paulo Fonseca ©Getty Images

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni di Dazn la vittoria sulla Lazio: “Ovviamente sono soddisfatto perché abbiamo vinto il derby. Abbiamo questo debito con i tifosi, soprattutto per loro che sono stati sempre vicini alla squadra. Preparato bene la partita nel poco tempo avuto, i ragazzi sono stati concentrati non lasciando fare gioco alla Lazio. Nel secondo tempo siamo usciti bene creando molte occasioni. Cambio di modulo? Quello che ha fatto cambiare il modulo è stata la partita di Manchester. Penso che la squadra ha giocato e quindi non avevo ragione di cambiare di nuovo, in questo momento la squadra sta giocando bene”.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Mkhitaryan rivela qualcosa sul futuro

LEGGI ANCHE: Serie A, voti Roma-Lazio 2-0 | Mkhitaryan e Pedro affondano la Lazio

Fonseca loda Darboe

Sul Rammarico di non aver giocato cosi altre partite contro le grandi: “La verità è che con un uomo in più a metà campo la squadra è più confortata. Oggi la squadra è stata molto corta, concentrata, non abbiamo sbagliato ed era importante essere così. Oggi non è tempo di pensare al passato. Siamo qui, abbiamo vinto una partita importante per noi e per i nostri tifosi”. Poi il portoghese elogia Darboe: “Abbiamo migliorato soprattutto con l’entrata di Darboe. La sua entrata ha cambiato le nostre intenzioni, un giocatore giovane, con coraggio, che gioca sempre avanti, procura sempre il passo verticale, è stato molto importante per me. Ovviamente anche gli altri giocano meglio in questo sistema, ma devo lodare questo ragazzo che ha questo coraggio. Che futuro avrà? Lo stiamo vedendo quello che può fare. Non è facile trovare un ragazzo con quest’età, con quest’aggressitivà, questo coraggio, non ho dubbi che è un giocatore sul quale puntare nel futuro”.

LEGGI ANCHE: Roma-Lazio, Dzeko non parla di futuro ma di Fonseca e Mourinho

Fonseca su Mourinho e sulla Serie A

“In questi giorni non ci siamo sentiti, ma José sa che io sono qui per aiutarlo, per aiutare la Roma, se ha bisogno per qualche consiglio sono qui per aiutarlo. Sul mio futuro non so niente. Il calcio italiano mi piace, ma non lo so. La cosa tatticamente più difficile in Italia? Le squadre che marcano uomo a uomo, con quest’aggressività. Ne stavo parlando con altri grandi allenatori di altri campionati, qui è veramente difficile affrontare questo tipo di squadre”.