Calciomercato Roma, stallo nella trattativa | “Offerta provocatoria”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:58

Calciomercato Roma, l’offerta giallorossa è stata definitiva “provocatoria”: la trattativa al momento è in stallo

Roma-Torino
Urbano Cairo (Getty Images)

L’offerta della Roma c’è stata. Ufficialmente quindi. Ma dalle parti interessate è stata definitiva “provocatoria” secondo Tuttosport. Ecco perché al momento la trattativa è in stand-by. Ma sicuramente non si fermerà. Soprattutto per il fatto che, tra qualche mese, potrebbe anche liberarsi a parametro zero Andrea Belotti, l’attaccante del Torino che è entrato nel mirino di Tiago Pinto e per il quale Mourinho ha dato il suo assenso.

Ma Cairo non vuole mollare. Chiede almeno 30 milioni di euro per cedere il suo attaccante e capitano dei granata. Tiago Pinto, alla corte del Torino, si è presentato con un’offerta di 15 milioni di euro più 3 di bonus. Ritenuta dal patron del club piemontese quasi un insulto. C’è però da dire che il Gallo, che adesso è impegnato con la nazionale, va in scadenza nel 2022. Quindi a gennaio potrebbe firmare con qualsiasi club. E di rinnovo non se ne parla al momento.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Paratici sblocca Donnarumma

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, c’è la firma | Arriva l’annuncio

Calciomercato Roma, si complica Belotti

Belotti e Pellegrini
Belotti e Pellegrini ©Getty Images

Uno stop quindi. Forse già intuito da Tiago Pinto che ha cercato sicuramente di capire quali possono essere i margini di un affare col Toro. Ma a quelle cifre, Belotti non si muove. Il problema è che la Roma non vuole in nessun modo investire di più. E forse alzando leggermente l’offerta (magari arrivando complessivamente a 20 milioni), l’affare si potrebbe comunque fare. Vedremo.

Belotti rimane in ogni caso una pista molto seguita. Sarebbe perfetto nell’idea di gioco che ha Mourinho: lì davanti, nel 4-2-3-1, l’attaccante del Torino potrebbe essere fondamentale con il suo lavoro per aprire gli spazi agli inserimenti dei compagni. Rimane una trattiva difficile, ma si sapeva. L’interesse però rimane alto.