Calciomercato Roma, ‘giallo’ Pau Lopez: ecco cosa manca

Calciomercato Roma, ‘giallo’ Pau Lopez: ecco cosa manca per la firma con il Marsiglia e l’annuncio ufficiale. 

Calciomercato Roma
Pau Lopez ©Getty Images

Dopo Cengiz Under anche Pau Lopez dovrebbe firmare con il Marsiglia. Il portiere della Roma, reduce da due stagioni deludenti, proverà a rilanciare la sua carriera – a meno di un’improvvisa fumata nera – nel campionato di Ligue 1 dove lo attende una missione comunque non facile.

Il primo motivo è l’attuale infortunio. A causa dell’operazione alla spalla dopo il problema accusato nella partita delle semifinali di Europa League contro il Manchester United, Pau Lopez inizierà la sua stagione in ritardo. In Francia tra l’altro il campionato inizia prima che in Italia e anche questo fattore non sarà di aiuto. Troverà inoltre la concorrenza di un vero e proprio idolo locale, Steve Mandanda, che pur avendo ormai 36 anni ha un contratto fino al 2024 che intende rispettare. I due portieri si giocheranno il posto da titolare nella stagione ormai alle porte.

La Roma spera che Pau Lopez sarà il titolare e che tornerà a mostrare quella bravura per cui era stato ingaggiato a suo tempo dal Betis. Una scelta che è stata spesso rinfacciata dai tifosi all’ex direttore sportivo Petrachi, visto il rendimento non esaltante del portiere spagnolo.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, colpo di scena | Mou lo farà allenare con gli esuberi

LEGGI ANCHE: Roma | Anche Dzeko (con la moglie) e Pellegrini a Trigoria FOTO e VIDEO

Calciomercato Roma, cosa manca per la firma

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Per quanto riguarda l’annuncio ufficiale del trasferimento di Pau Lopez al Marsiglia, secondo le informazioni di Asromalive.it, mancano soltanto gli ultimi dettagli. Le visite mediche Pau Lopez le ha già passate. Da ieri sera le parti coinvolte stanno lavorando sui contratti finali, per sistemare le ultime questioni fiscali e altri dettagli burocratici. C’è grande ottimismo e tutto dovrebbe andare per il verso giusto, motivo per cui il ritardo dell’annuncio ufficiale per il momento non preoccupa più di tanto.