Calciomercato Roma, affare in Serie A | Nuova destinazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:29

Calciomercato Roma, affare in Serie A: ci sarebbe una nuova destinazione per il centrocampista. Un altro colpo di Pinto

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Potrebbe essere un altro colpo di Pinto. In uscita, ovviamente. Ma sempre di colpo si tratta, perché riuscire a piazzare quegli elementi che al momento lavorano a parte e che quindi non hanno nessuna possibilità di entrare nelle rotazioni di Mourinho non è facile. Tra questi c’è anche Pedro: il 34enne spagnolo ha cominciato ad allenarsi con chi è con la valigia in mano.

E secondo quanto riportato da calciomercato.com, ci sarebbe un club di Serie A che potrebbe cercare di prenderlo per fargli giocare almeno un’altra stagione nella massima serie. Su di lui ci sarebbe il Genoa di Ballardini, che avrebbe messo nel mirino proprio lo spagnolo. Anche se ovviamente c’è il problema dell’ingaggio che è distante dalle possibilità della squadra ligure. Servirebbe un sacrificio da parte di entrambi.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, accordo trovato | Firma quadriennale

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, sogno grande attaccante | Ecco la situazione

Calciomercato Roma, gira ancora il nome di Kostic

Calciomercato Roma, plusvalenza per Pedro
Pedro ©GettyImages

Ovviamente la Roma è alle prese anche con il mercato in entrata. E dopo aver ufficializzato Rui Patricio è pronta a fare la stessa cosa anche per Vina. Poi sarà il turno di Xhaka, che sembra ormai vicino. E continua a girare anche il nome di Kostic del Francoforte. Il croato – seguito anche dalla Lazio – rimane nel radar di Tiago Pinto che, qualora riuscisse a piazzare in breve tempo Pedro – o anche Pastore, ad esempio – potrebbe decidere di tentare l’assalto decisivo.

Continua a muoversi il mercato giallorosso quindi, con la seria possibilità di chiudere la rosa a disposizione di Mourinho nello spazio di poche settimane e molto prima della fine ufficiale delle operazioni di mercato. Sarebbe senza dubbio un aiuto per il tecnico ma anche un grande lavoro di Pinto.