Calciomercato Roma, tris di Serie A su Pedro | La situazione

Tiene banco la questione esuberi in casa Roma. Tanti i giocatori che non rientrano nei piani societari, tra questi Pedro cerca sistemazione in Serie A.

Pedro ©Getty Images

Giornate molto importanti per le trattative di mercato in casa Roma. Tiene banco da tempo la questione esuberi per la formazione di Mourinho. Tiago Pinto sta cercando di piazzare più cessioni possibili, per tentare poi l’affondo decisivo per quanto riguarda il mercato in entrata. Il sogno è quello di cedere più esuberi possibili e mettere da parte un tesoretto per trovare il tanto agognato centrocampista da regalare a Mou.

Tra i tanti che sono rimasti ad allenarsi a Trigoria figura anche Pedro. L’attaccante spagnolo non è stato aggregato in prima squadra, non senza sorprese da parte dei tifosi giallorossi. Lo scorso anno una stagione sufficiente, 26 partite giocate e 5 reti messe a segno. Una stagione senza acuti particolari, unita alla non più giovane età, parliamo di un classe ’87, hanno dirottato il giocatore sul mercato. Ma la Roma non solo vuole venderlo, si trova anche costretta a sperare in un futuro in Serie A per lui.

Leggi anche: Calciomercato Roma, è in pole position | Ore caldissime per il suo futuro

Leggi anche: Calciomercato Roma, c’è una squadra in esubero | I problemi di Pinto

Pinto cerca di piazzare Pedro in Serie A

Pedro ©Getty Images

Se riuscisse a trovare una destinazione in Serie A per lui, infine, la società giallorossa potrebbe anche usufruire di notevoli vantaggi fiscali, conseguenti alle agevolazioni previste nel Decreto Crescita. Ecco perchè Pinto sta cercando una destinazione adatta in Italia. Oltre al Genoa, di cui vi avevamo già parlato, ci sono voci di altre due squadre interessate.

Non solo Grifone quindi, anche la sponda blucerchiata di Genova avrebbe richiesto informazioni sullo spagnolo, e non finisce qui. Sampdoria e Torino monitorano la situazione legata al futuro dell’attaccante iberico. Per tutte e tre le squadre sarebbe un ottimo innesto nello scacchiere offensivo, ma c’è un ostacolo con cui tutte queste squadre dovranno scontrarsi inevitabilmente.

Lo scoglio più grande nella trattativa è il contratto di Pedro, piuttosto pesante a bilancio. Parliamo di 3 milioni di euro, cifra proibitiva per ciascuna di queste società. Se da un lato l’attaccante spagnolo rappresenterebbe un rinforzo di prestigio, dall’altro c’è anche da metter in conto la sua età, e le scarse disponibilità finanziare del calcio italiano in generale. Almeno due club in Spagna avrebbero richiesto informazioni su di lui, ma la priorità di Pinto resta una, piazzare l’esubero in Serie A.