Calciomercato Roma, corsa a tre per Pjanic | C’è il sorpasso

Calciomercato Roma, è corsa a tre per il centrocampista del Barcellona. Ma adesso c’è un sorpasso. Lo riportano dalla Spagna

Calciomercato Roma
Pjanic ©GettyImages

C’è il sorpasso. Così come riportato da Sport.es. Davanti alla Juve, al momento, per il ritorno di Pjanic in Serie A, ci sarebbe l’Inter, con la Roma che guarda interessata alla questione e che potrebbe inserirsi. Anche perché Mourinho ha bisogno di un regista e dopo aver rinunciato a Xhaka – Pinto ha fatto di tutto per portarlo nella Capitale ma l’Arsenal ha fatto muro – chiede alla società uno sforzo per rendere la rosa ancora più competitiva. Serve qualcuno che affianchi Veretout e Cristante. E serve un elemento esperto. E potrebbe essere un ritorno quindi. Perché Mire, di rimanere al Barcellona, non ha nessuna intenzione. E sarebbe anche disposto ad abbassarsi lo stipendio per allontanarsi da Koeman, con il quale non c’è mai stato un vero rapporto. E la situazione dell’anno scorso potrebbe di conseguenza ripetersi. Con il centrocampista costretto quasi sempre a guardare i compagni giocare.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, trattativa caldissima | Si può chiudere subito

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, lo vogliono cacciare | Occasione a zero

Calciomercato Roma, Pinto continua a monitorare la situazione

Calciomercato Roma
Tiago Pinto

Ieri è venuta fuori la notizia che la Roma avrebbe sondato la situazione per un ritorno in giallorosso del centrocampista. Anche perché, a livello economico, la trattativa non dovrebbe avere un grosso esborso. Perché anche i catalani sarebbero pronti quasi a regalare il cartellino del calciatore per abbassare il monte ingaggi. Il bilancio della società guidata da Laporta piange. E allora uno stipendio da pagare in meno – anche pesante – verrebbe accolto quasi come una liberazione.

La Roma, anche se un po’ indietro, al momento c’è. E Pinto potrebbe anche decidere di affondare il colpo nei prossimi giorni. Il monitoraggio continua. E andrà avanti in queste ore. Anche perché il tempo stringe.