Traguardo Mourinho, Ferguson: “Uno dei più grandi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55

Josè Mourinho è pronto a tagliare uno storico traguardo in carriera, succederà domenica sera contro il Sassuolo. Una dedica speciale arriva dalla Premier.

Josè Mourinho ©Getty Images

Josè Mourinho ancora di più nella storia del calcio, stavolta sulla panchina della Roma. Lo Special One taglierà un traguardo storico domenica sera, nella gara dell’Olimpico contro il Sassuolo. Nel posticipo della terza giornata di campionato il tecnico portoghese farà cifra tonda, sedendosi in panchina per la partita numero mille. La speranza di tutto l’ambiente giallorosso è quella di trovare l’ennesima vittoria, dopo una partenza a razzo.

Leggi anche: Totti sbarca in Inghilterra | L’ex capitano della Roma ancora protagonista

E l’eco del traguardo non tarda ad arrivare in tutta Europa, soprattutto nella League Managers Association. Il portoghese, raggiungendo la cifra di mille panchine, è infatti entrato nella “Hall of Fame 100 club”, è uno dei 33 allenatori ad aver raggiunto questa pazzesca cifra. A fare gli onori di casa una vera e propria istituzione del calcio inglese.

Leggi anche: Calciomercato Roma, corsie d’emergenza | Mourinho e il doppio esame – VIDEO

Mourinho nella “Hall of Fame 1000 club”, Ferguson lo incorona

Ci ha pensato Sir Alex Ferguson a complimentarsi col tecnico, usando parole al miele per lui: “Raggiungere le 1000 partite come manager sarà un motivo di grande orgoglio sia per José che per la sua famiglia, giustamente. Raggiungere questo traguardo come allenatore è un risultato eccezionale per José, in particolare farlo eccellendo e vincendo titoli in quattro campionati europei e, naturalmente, alzando due  lungo il percorso. I risultati di José gli garantiranno sempre di venir riconosciuto come uno dei più grandi allenatori. A nome della League Managers Association, congratulazioni e benvenuto nella Hall of Fame 1000 Club José”.

Lo Special One debuttò ad inizio 2000 sulla panchina del Benfica, finora 639 vittorie totali su 999 panchine. Impressionante, infine, il suo palmares: 8 scudetti in 4 paesi diversi, 17 coppe, di cui due Champions League. Una carriera che toccò l’apice con il triplete conquistato sulla panchina dell’Inter nella stagione 2009-10.