Calciomercato Roma, cessione in Serie A | Lo vogliono a gennaio

Calciomercato Roma, cessione in Serie A: lo vogliono a gennaio. E sullo sfondo ci potrebbe essere lo scambio con l’attaccante

Uno dei calciatori maggiormente indiziati a partire nel prossimo mese di gennaio. Non solo perché non convince del tutto Mourinho, ma anche perché deve fare spazio a un difensore centrale che dovrebbe in ogni caso arrivare a Trigoria. E, oltre alle piste spagnole, arriva una conferma importante sul quale potrebbe essere il futuro di Kumbulla.

Marash Kumbulla
Marash Kumbulla ©LaPresse

Il difensore, che entra e esce dai radar dello Special One, sarebbe cercato dal Torino. A confermarlo è il Corriere della Sera, che sottolinea come Juric, tecnico dei granata, lo vorrebbe per la seconda parte di stagione. In prestito, magari. Anche se Tiago Pinto se ne vorrebbe privare in maniera definitiva. Ma occhio, però, perché ci potrebbe essere anche un’opportunità di scambio.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, cambia tutto in attacco | Il piano di Pinto

Calciomercato Roma, possibile scambio con Belotti

calciomercato roma belotti
Andrea Belotti ©GettyImages

Al Torino c’è Belotti: l’attaccante che la Roma ha cercato la scorsa estate prima di virare su Abraham, che ha deciso di non rinnovare il suo contratto in scadenza alla fine della stagione. E per non perderlo a parametro zero Cairo dovrà cederlo a gennaio. Come vi abbiamo anticipato nelle scorse settimane, Pinto potrebbe anche decidere di tentare l’assalto al Gallo magari mettendo sul piatto il cartellino del difensore albanese.  Una soluzione, quest’ultima, che potrebbe far felici tutti: sia Mourinho che avrebbe lì davanti un elemento di qualità sul quale puntare, sia il Torino, che sì ci perderebbe qualcosa cedendo il centravanti in questo modo, ma non rimarrebbe con il cerino in mano.

Una situazione, insomma, da tenere decisamente sotto osservazione nelle prossime settimane. La riapertura delle trattative si avvicina, e non c’è dubbio che si iniziano a fare i primi resoconti per capire dove intervenire. Anche se, la Roma, sa già da tempo dove mettere mano.