Calciomercato Roma, rischio asta per Zakaria | Il piano B è in Serie A

Grandi manovre in corso in casa Roma in vista del calciomercato invernale. Tiago Pinto lavora su diverse opzioni per farsi trovare pronto alla riapertura delle trattative. 

Sarà una rivoluzione, quella che toccherà la Roma durante il calciomercato di gennaio? La domanda è legittima, visto che tra esuberi e rinforzi, le novità nella rosa giallorossa a fine sessione potrebbero essere davvero tante. Questo, almeno, è quello che si augura José Mourinho. L’allenatore è stato chiarissimo sulla necessità di alzare il livello complessivo della rosa.

calciomercato roma zakaria nandez
Tiago Pinto ©LaPresse

Una necessità sulla quale concorda il General Manager Tiago Pinto, che ha già ottenuto l’ok della proprietà per intervenire sul mercato. E allora via libera alla cessione di quei calciatori che non rientrano nei piani di Mourinho, per far posto a nuovi innesti di spessore, capaci di rendere più equilibrata la rosa e di offrire alternative importanti al tecnico portoghese.

LEGGI ANCHE: Roma, Totti risponde a Cassano: “Da mo’ che me so’ scordato!”

Calciomercato Roma, rischio asta | Spunta l’alternativa

Al di là della situazione di Borja Mayoral, che dovrebbe partire imponendo così un intervento anche in attacco, le situazioni più urgenti riguardano difesa e centrocampo. E’ in quei reparti che Mou lamenta un gap troppo ampio tra  i titolari e le riserve. Ed è in quei reparti che Pinto cercherà di garantire all’allenatore qualche rinforzo di livello, partendo proprio dalla mediana. Diawara e Villar hanno la valigia in mano, Darboe è troppo acerbo: un paio di arrivi sarebbero auspicabili.

calciomercato roma zakaria nandez
Nahitan Nandez ©GettyImages

Il nome che Pinto sogna, sin dall’estate, di portare a Roma è quello di Denis Zakaria. I contatti con l’entourage dello svizzero proseguono e per il momento la richiesta di ingaggio non spaventa. Il timore di Pinto, piuttosto, è un altro: Zakaria si libera a giugno a parametro zero, su di lui c’è mezza Europa – la Juventus, il Barcellona, il Borussia Dortmund, diversi club di Premier. Il rischio che si inneschi un’asta esiste e la Roma non vuole farsi tirare per la giacca. Ecco allora che nei pensieri della dirigenza giallorossa torna ad affacciarsi un altro nome, già valutato in passato. Quello di Nahitan Nandez. L’uruguayano ritiene concluso il proprio percorso a Cagliari e ancora ieri l’ha ricordato al presidente Giulini. L’operazione è fattibile, secondo Il Romanista, sulla base di un prestito oneroso con diritto di riscatto dopo sei o diciotto mesi. Il calciatore conosce bene il campionato e in più occasioni ha agito anche come esterno destro di centrocampo: un’opzione in più che non dispiacerebbe a José Mourinho.