Dietrofront Dazn, cambia tutto | Ecco l’ufficialità

Nelle scorse ore era stato annunciato un incontro importante tra i massimi vertici di Dazn e il Governo italiano.

L’incontro tra l’azienda, che ha ottenuto i diritti dei prossimi tre anni della Serie A, e il Ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, è previsto per il prossimo 16 novembre.

Diletta Leotta Dazn
Diletta Leotta ©LaPresse

Intanto, però, c’è da segnalare il passo indietro fatto proprio da Dazn sull’utilizzo dei dispositivi e degli abbonamenti. Infatti nelle scorse ore era circolata la notizia della possibile mancata fruizione degli stessi contenuti in contemporanea da due dispositivi, rumors che poi aveva scatenato l’ira social da parte dei tifosi e degli abbonati.

LEGGI ANCHE >>> Bufera DAZN, fissato l’incontro decisivo | Annuncio ufficiale

Dispositivi in contemporane Dazn, comunicato ufficiale

Proprio questa sera è arrivata una nota ufficiale da parte dell’emittente OTT, la quale ha precisato che almeno per quest’anno non ci saranno cambiamenti: “Nel rispetto di coloro che usano in modo corretto la condivisione e con l’obiettivo di tutelare l’interesse dei nostri abbonati, nessun cambio verrà introdotto nella stagione in corso. In riferimento a quanto riportato nei giorni scorsi da diversi organi di informazione, Dazn desidera precisare la sua posizione relativamente all’utilizzo dell’account legato al proprio abbonamento”, spiega Dazn nella nota in cui annuncia che nessuna modifica in merito sarà adottata in questa stagione.

Dazn
©LaPresse

Per concludere, auspichiamo che l’attenzione sollevata dalle indiscrezioni circolate, porti ad una riflessione seria e concreta sul tema degli abusi contrattuali e della pirateria, aspetti che riguardano tutto il mondo delle OTT e non solo Dazn – continua il comunicato -. Il nostro impegno continuerà ad essere costante e, come sempre, siamo pronti a lavorare insieme a istituzioni, autorità e con tutte le parti coinvolte e interessate. Approfondiremo questo discorso nel corso dell’incontro di martedì 16 novembre con il Ministro Giorgetti durante il quale illustreremo anche le proposte di rimodulazione e ampliamento delle nostre offerte con l’obiettivo di mettere al centro i consumatori”.