Calciomercato Roma, Pinto non crede ai suoi occhi | L’asta è scattata

Questione di ore per l’apertura ufficiale del calciomercato invernale. Domani ci sarà il via libera agli affari di riparazione. Tiago Pinto gongola, si scatena l’asta.

Domani si aprirà ufficialmente la finestra invernale di calciomercato. Data attesa da tempo in casa giallorossa, la missione di Tiago Pinto è tutt’altro che semplice. Buone notizie sembrano arrivare per il general manager della Roma, che non crede ai suoi occhi. L’asta per l’esubero sembra scattata e a gennaio ci sarà il probabile addio.

Calciomercato Roma Pinto
Tiago Pinto ©LaPresse

Finalmente il giorno atteso è alle porte, domani si aprirà ufficialmente il calciomercato invernale. Data attesa con ansia dai tifosi giallorossi, con Mourinho in testa. A poche ore dal via libera ufficiale, giunge un nuovo scenario che può sorridere ai colori giallorossi. Tiago Pinto sta lavorando alacremente da tempo, tantissimi gli indizi disseminati da Mourinho nella prima metà stagionale. Il tecnico portoghese è stato chiaro sulla volontà di migliorare con decisione la rosa giallorossa, aspettando una nuova rivoluzione sia in entrata che in uscita. Tra gli esuberi, mai considerati dallo Special One, c’è una possibilità di addio che lascia incredulo il g.m. della Roma.

Leggi anche: Calciomercato Roma, “derby” per il suo acquisto | Cambia la formula

Calciomercato Roma, Pinto non crede ai suoi occhi | L’asta è scattata

A poche ore dall’apertura della sessione di mercato invernale ecco il nuovo scenario che sorride alla Roma. Tiago Pinto dovrà lavorare con abilità e tempestività sia sul fronte delle entrate che in quello delle uscite. Per quanto riguarda il fronte delle cessioni c’è una nuova pista che può far felice il portoghese.

Calciomercato Roma Pinto
Davide Santon ©LaPresse

Riflettori accesi su Davide Santon, terzino destro mai preso in considerazione da Mourinho in stagione. Al pari di Federico Fazio il laterale destro non è stato mai aggregato alla rosa romanista, tutto lasciava presagire lo stesso scenario anche nella seconda metà stagionale. Invece l’italiano sembra avere un discreto mercato, non solo la Turchia come vi avevamo anticipato. Come riporta Gazzetta.it,anche il Cagliari sulle sue tracce. Gli isolani potrebbero dover competere con club sia turchi che francesi, scatenando l’asta a gennaio.