Calciomercato Roma, una big sull’esubero | Pinto spera

Calciomercato Roma, questo il punto su una delle trattative di cui si discute dallo scorso agosto e che potrebbe portare ad una svolta nei prossimi giorni.

Vi abbiamo raccontato in questi minuti di Sergio Oliveira. Il centrocampista portoghese è stato individuato dal mister connazionale come il giusto elemento per poter rinforzare lo scacchiere alle giuste condizioni e nel pieno rispetto delle esigenze finanziarie. C’è però, dallo scorso giugno, un ambito di lavoro parallelo a quello delle entrate che non meno valenza assume per i dirigenti di Trigoria.

Calciomercato Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Questi, Pinto su tutti, sono ben consapevoli, da un lato, di dover accontentare il tecnico giallorosso, dall’altro di creare una felice osmosi economica. Troppo importante, infatti, permettere al club di monetizzare qualcosa dalle sortite di chi non rientri nel progetto e, soprattutto, cancellare dal libro paga i plurimi nomi di stipendiati scarsamente utilizzati.

Un principio di epurazione si è avuto già la scorsa estate quando, tra giocatori a scadenza ed elementi messi subito in disparte, si è riusciti a svuotare molti armadietti di Trigoria, finalmente allontanando chi, da tempo, da un punto di vista economico piuttosto che sportivo, rappresentava un gravoso peso.

Anche nelle prossime settimane, senza perdere di vista l’importanza che assumeranno i nuovi ingaggi, si seguirà la strada battuta nei mesi estivi e catalizzata dagli addii di Jesus, Mirante e Farelli. Tra i tanti, anche Diawara è da tempo prossimo alla partenza. Il guineano è consapevole da inizio stagione della sua posizione di subalternità.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, Inter beffata | Futuro già deciso

 

Calciomercato Roma, sondaggi in Liga per Diawara: la situazione

Calciomercato Roma
Amadou Diawara ©LaPresse

Basti pensare, al netto delle reiterate esclusioni da lui accumulate in questi mesi, alle parole di Mourinho in occasione di una conferenza stampa di fine agosto. Encomiando l’ex Napoli per essere “Un bravo ragazzo e professionista”, lo Special One lasciò intendere come non vedesse molto spazio per lui.

Ad oggi, il 42 è ancora a Roma ma, dopo le varie situazioni di cui raccontatovi in questi mesi, il suo futuro potrebbe essere prossimo ad un cambiamento. Piace infatti al Valencia che però, ad oggi, si è limitato a dei semplici e preliminari sondaggi.