Calciomercato Roma, il suo futuro è già in bilico | Mourinho lo ‘boccia’

Un addio dopo soli 12 mesi, potrebbe essere questo il futuro del giocatore giallorosso sul calciomercato.

L’inizio del 2022 della Roma è tutt’altro che positivo, con i giallorossi che hanno incassato due sconfitte e ben 7 gol subiti in due partite. Prima il 3-1 di San Siro contro il Milan e poi il rocambolesco 4-3 subito in casa contro la Juventus di Massimiliano Allegri.

José Mourinho
José Mourinho ©LaPresse

Ogni anno, da una decina di anni a questa parte, c’è sempre un grande periodo negativo all’interno della squadra capitolina. Sono cambiati i giocatori, ma soprattutto sono cambiati anche gli allenatori, ma nulla di diverso in termini di risultati e carattere. Con l’arrivo di José Mourinho in panchina si pensava ad un salto di qualità quantomeno sul piano della personalità, cosa che ad oggi ancora non è arrivata. Lo Special One non può essere soddisfatto dei risultati fin qui ottenuti, con una distanza ormai dal quarto posto davvero importante.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, sostituito tra i fischi | Tifosi e club furiosi: addio immediato

Calciomercato Roma, Shomurodov in difficoltà

Alla Roma non resta che puntare tutto sulla UEFA Conference League e sulla Coppa Italia, competizione dove la compagine giallorossa debutterà giovedì 20 gennaio contro il Lecce, negli ottavi di finale. Nulla di così tragico, per ora, ma se la Roma dovesse finire con zero titoli anche in questa stagione e mancando poi anche l’accesso almeno all’Europa League, sarà solo l’ennesima stagione fallimentare. Uno dei tanti ‘problemi’ sorti nei primi mesi della stagione è l’acquisto arrivato in estate – avallato dallo Special One – ovvero Eldor Shomurodov. L’attaccante uzbeko è stato criticato dallo stesso Mourinho anche nel post gara di ieri.

Shomurodov
Shomurodov ©LaPresse

Per lui la Roma ha speso ben 17 milioni e mezzo di euro più bonus e una percentuale sulla futura rivendita che andrà al Genoa. Al momento è dietro a Felix Afena-Gyan e Tammy Abraham nelle gerarchie dell’allenatore portoghese, e non è escluso che la Roma possa privarsene a fine stagione, dopo soli 12 mesi dal suo arrivo. Starà a lui adesso commettere meno errori possibili e riscattare un inizio tutt’altro che sufficiente. In questa stagione ha realizzato tre reti (2 in Serie A) in 25 presenze.