Roma, sospiro di sollievo Mou | Due recuperi UFFICIALI

Roma, sospiro di sollievo per José Mourinho. In un momento così complicato, piccola gioia per lo Special One.

Il portoghese è apparso visibilmente provato dopo la sconfitta rimediata la scorsa domenica contro la Juventus. Una delle delusioni, forse, più importanti della stagione, addirittura superiore a quella con l’Inter. A differenza della gara contro Dzeko e colleghi, infatti, i giallorossi avevano illuso i propri tifosi con una prestazione più che degna fino al 70esimo.

Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Nel giro di pochi minuti, poi, sono emerse nuovamente quelle universalmente note difficoltà della squadra, da anni alle prese con il vero e proprio tormento degli scontri diretti e necessitante di un cambio di mentalità che, ad oggi, nemmeno il portoghese è riuscito a garantire. Lucida, profonda e vera l’analisi di quest’ultimo dopo lo scacco su citato, durante la quale ha lasciato intendere come il paradigma mentale dello scacchiere sia orientato verso una debolezza necessariamente da limare.

Parole volte a stimolare anche la stessa società, alfine di poter permettere al tecnico di abbracciare elementi di esperienza che coadiuvino i compagni più deboli in parentesi difficili come quelle dell’ultimo quarto di gara contro la compagine di Allegri. Se si considera, poi, il fatto che la Roma abbia raccolto solo un punto nelle tre partite si comprende come il momento sia tutt’altro che felice.

Leggi anche —>  Calciomercato Roma, Mourinho non lo vuole più | Riscatto a 10 milioni

 

Roma, due recuperi UFFICIALI: tornano a disposizione

Roma
Roma ©LaPresse

Se è vero che non può piovere per sempre, è altrettanto giusto ammettere che attualmente sia davvero difficile intravedere l’arcobaleno in casa Roma. C’è però uno spiraglio di luce, destinato a lenire un grigiore acuitosi in queste ore anche in seguito al comunicato della società di cui raccontatovi.

Ci riferiamo, adesso, ai recuperi ufficiali di Nicolò Zaniolo e Daniel Fuzato. Il numero 22 è tornato a disposizione, così come l’estremo difensore verdeoro, negativizzatosi dal coronavirus.  Mou è ora atteso dal non facile compito di condurre la nave lontano dal naufragio. E chissà che il membro dell’equipaggio numero 22 non possa, finalmente, tornare ad essere di grande aiuto per felici mete.

A riferirlo Sky Sport.