Calciomercato Roma, addio con frecciata a Mourinho

Il calciomercato in uscita in casa Roma si è acceso con decisione. Già ufficiali diverse uscite in quel di Trigoria, con una frecciata ai giallorossi.

Porte girevoli in casa Roma. Dopo aver abbracciato i primi due rinforzi ufficiali la società giallorossa inizia a cedere gli esuberi. In tre hanno già lasciato ufficialmente il quartier generale giallorosso, tutto definito per diverse cessioni che sembravano scontate. Un addio si arricchisce di polemica, con una frecciata indirizzata alla panchina della Roma.

calciomercato Roma
Josè Mourinho ©LaPresse

Tempo di saluti in casa Roma, tutto deciso verso le prime cessioni ufficiali della finestra di calciomercato invernale. I giallorossi perdono tre elementi ai margini della rosa, uno per reparto. Dopo aver accolto tempestivamente i primi due rinforzi ufficiali, Mou si separa di diversi esuberi che hanno già lasciato Trigoria. Tre addii per ruolo dicevamo, a partire da Calafiori che terminerà la stagione nel Genoa. Il giovane laterale mancino di scuola Roma cercherà di risollevare le sorti della squadra di Shevchenko, qualora l’ucraino rimanesse in panchina. A centrocampo in attacco invece salutano i due spagnoli, Villar e Mayoral, entrambi rinforzi invernali del Getafe.

Leggi anche: Calciomercato Roma, non solo Oliveira | Nuovo colpo targato Mendes

Calciomercato Roma, addio con frecciata a Mourinho

Roma ufficiale
Stadio Olimpico ©LaPresse

Proprio dalla Liga spagnola arriva una frecciata indirizzata a Josè Mourinho. Mayoral e Villar sono stati presentati ufficialmente sui canali del Getafe, tramite un’intervista. Da un Colosseo all’altro, curioso il fatto che l’impianto da gioco del club si chiami Coliseum Alfonso Pérez. Ad esordire è l’attaccante di proprietà del Real Madrid:  “Dal Colosseo al Coliseum abbiamo molta voglia di giocare.” Poi subentra il centrocampista, con una frecciata alla panchina della Roma: “È la verità perché a Roma è un po’ complicato a giocare…Credo che possiamo fare grandi cose e divertirci. Abbiamo già il Granada in mente.” Villar si aspettava più spazio in campo, questo ormai è chiaro a tutti ed ha voluto ribadirlo anche nelle sue prime parole da nuovo giocatore del Getafe.