Calciomercato Roma, Mourinho ha detto no | Salta tutto

Mentre la Roma si prepara a riprendere il proprio cammino in Campionato, continuano a circolare importanti voci di calciomercato. 

Portati a termine i primi due acquisti della sessione invernale di calciomercato, la Roma si prepara a rituffarsi sul Campionato. Dopo due sconfitte consecutive la squadra di José Mourinho ha l’assoluta necessità di tornare a muovere la classifica per non perdere ulteriore terreno dalle primissime posizioni. Domenica pomeriggio i giallorossi saranno impegnati allo Stadio Olimpico contro il Cagliari di Walter Mazzarri.

calciomercato roma smalling
José Mourinho ©LaPresse

Una partita da vincere ad ogni costo, contro una squadra che nelle ultime uscite ha dato importanti segnali di ripresa dopo mesi difficilissimi. I sardi, ancora impelagati nella lotta per non retrocedere, si presenteranno quindi all’Olimpico con la grinta di chi sa di dover lottare su ogni pallone per non complicare una classifica già difficile. José Mourinho dal canto suo non può prendere in considerazione risultati diversi dalla vittoria e potrebbe gettare nella mischia già dal primo minuto l’ultimo arrivato Sergio Oliveira.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, addio immediato | Irrompe la Juventus

Calciomercato Roma, rifiuto totale | Troppo importante per Mou

D’altra parte era stato così, pochi giorni fa, anche per Ainsley Maitland-Niles, sbarcato il venerdì nella Capitale e subito titolare, la domenica contro la Juventus. L’arrivo di Oliveira rappresenta per Mourinho l’inserimento di quel tassello di esperienza e personalità che manca alla squadra: più che probabile, quindi, che il tecnico decida di affidarsi sin da subito alle sue qualità. Intanto alla conclusione della sessione di calciomercato mancano ancora due settimane, e diverse trattative continuano a muoversi sottotraccia.

calciomercato roma smalling
Chris Smalling ©LaPresse

Nei giorni scorsi vi avevamo accennato dell’interessamento del Newcastle per Chris Smalling. Gli inglesi, intenzionati a mettere in piedi una campagna acquisti importante per scongiurare una retrocessione che sarebbe clamorosa, avevano proposto al numero 6 giallorosso un ruolo da leader del reparto arretrato. Dal punto di vista contrattuale, l’offerta prevedeva 12 milioni di euro per la Roma – una plusvalenza non da poco – e un ricco contratto fino al 2024 per il giocatore. Dalle parti di Trigoria, però, la proposta non è stata neanche presa in considerazione. Come sottolinea oggi Il Romanista, infatti, Mourinho vede in Smalling il leader indispensabile della retroguardia giallorossa e non potrebbe mai avallare una sua cessione a gennaio.