Calciomercato Roma, ha deluso Mourinho | Cessione inaspettata

Il tecnico portoghese non è stato convinto dalle prestazioni del giocatore che, molto probabilmente, lascerà Roma nel prossimo calciomercato

La Roma giovedì scende in campo contro il Vitesse per gli ottavi di Europa Conference League. In Belgio, gli uomini di Mourinho cercheranno di centrare il successo in modo da avere un ritorno in casa più abbordabile. Ai vari Abraham e Zaniolo, però, non si unirà Nicola Zalewski, trequartista della Roma Primavera che nei giorni scorsi è stato schierato come esterno sinistro. Per questo motivo sarà molto più probabile aspettarsi o il ritorno in campo dal primo minuto di Vina e Maitland-Niles.

calciomercato roma vina giugno cessione mourinho
José Mourinho ©LaPresse

Il primo sarebbe il terzino sinistro di ruolo presente in rosa, vista l’assenza prolungata di Leonardo Spinazzola. L’esterno uruguaiano, però, ultimamente non sta convincendo Mourinho che gli preferisce l’italo-polacco allenato da De Rossi. Il secondo, invece, è arrivato dall’Arsenal a gennaio ma nonostante un guizzo iniziale anche l’inglese è finito con lo spegnersi presto. Stephan El Shaarawy rappresenta l’unica alternativa presente in rosa. L’ex Milan, però, non gioca da diverso tempo e per questo sembra molto improbabile che scenda in campo ad Arnhem. Intanto, sono diversi i problemi che i prossimi avversari della Roma si ritrovano ad affrontare.

Calciomercato Roma, Mourinho deluso: possibile cessione a giugno

calciomercato roma vina giugno cessione mourinho
Matias Vina, terzino sinistro della Roma ©LaPresse

Ritornando al discorso del terzino sinistro, Matias Vina sembra aver deluso José. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, l’ex Palmeiras deve cercare di recuperare terreno. Se le cose rimanessero così come sono, è molto probabile che a giugno Vina lasci la Roma. Fino ad ora, infatti, l’esterno sinistro è piano piano scivolato sempre di più dalle gerarchie di Mourinho. A dimostrazione di ciò, il portoghese nelle ultime due gare ha preferito schierare a sinistra un trequartista della Primavera, piuttosto che il terzino di ruolo.