Udinese-Roma, la sentenza di Luca Marelli sul rigore

Lorenzo Pellegrini evita il peggio in casa Roma, realizzando un calcio di rigore pesantissimo in pieno recupero. Ecco la sentenza di Marelli.

La Roma a fatica riesce ad evitare la sconfitta alla Dacia Arena. Fondamentale Lorenzo Pellegrini, glaciale dagli undici metri contro il portiere dell’Udinese. Giallorossi che pagano le fatiche di coppa con una prestazione decisamente sottotono, evitando la sconfitta grazie ad un tiro dagli undici metri. Ecco la sentenza di Luca Marelli, ex arbitro oggi opinionista Dazn.

Mourinho Roma
Jose Mourinho ©LaPresse

La Roma evita la sconfitta alla Dacia Arena di Udine. Una gara decisamente ostica per i giallorossi, che evitano la sconfitta grazie al calcio di rigore realizzato da Lorenzo Pellegrini in pieno recupero. Prestazione decisamente negativa quella vista in quel di Udine, sono fioccate le insufficienze nella trasferta friulana. Ad evitare il peggio ci ha pensato Lorenzo Pellegrini, glaciale dagli undici metri in pieno recupero. Al 93esimo minuto Di Bello ha fischiato un calcio di rigore per la Roma, complice un fallo di mano di Zeegelar in piena area di rigore dopo stop di petto di Shomurodov. Rigore confermato dopo revisione Var, nessun dubbio neanche per Luca Marelli l’ ex arbitro che oggi è opinionista in casa Dazn. In peno recupero nel duello Shomurodov-Zeegelaar, il difensore friulano tocca con un braccio il pallone, rigore punibile secondo l’ex direttore di gara.

Udinese-Roma, la sentenza di Luca Marelli sul rigore

Roma Udinese
Lorenzo Pellegrini ©LaPresse

Ha pochi dubbi l’ex arbitro, ora opinionista di settore in casa Dazn. Secondo Luca Marelli l’intervento di Marvin Zeegelaar col braccio in piena area di rigore era sanzionabile col calcio di rigore. Confermata in toto la scelta di Marco Di Bello, rafforzata anche dalla conferma dopo revisione Var. Decisivo e glaciale Lorenzo Pellegrini, nonostante la presenza in campo di Jordan Veretout il capitano giallorosso ha preso in mano un pallone pesantissimo dagli undici metri. Epilogo felice per i tifosi della Roma, che hanno visto la rete gonfiarsi proprio sotto il settore, ancora una volta straripante d’amore per i giallorossi.