Calciomercato Roma, riunione a Trigoria per il colpo low cost

Pinto dove organizzare l’incontro con Mourinho per decidere se affondare il colpo oppure allentare l’obiettivo di calciomercato della Roma

Domani la Roma è attesa a Bodo per giocare i quarti di finale della Conference League. Contro i norvegesi, Mourinho cercherà di ottenere il miglior risultato possibile anche con l’obiettivo di cancellare la brutta prestazione autunnale. La gara di andata del girone contro gli uomini di Kjetil Knutsen è stata sicuramente la peggior partita della Roma, che ora deve cercare di mantenere lo score di questo 2022. Sono diversi, infatti, i risultati utili che i giallorossi hanno inanellato dall’inizio della stagione fino ad ora, con la sola sconfitta con l’Inter in Coppa Italia.

Calciomercato Roma solbakken bodo/glimt
Tiago Pinto, general manager della Roma ©LaPresse

Fare bene in Conference League significa avere una passerella europea che potrebbe dare buona visibilità alla Roma. La questione non va sottovalutata per diversi motivi. Il più importante, però, è quello di avere più potere nelle contrattazioni per acquistare i giocatori. Anche se la Conference  è la più piccola tra le sorelle del grande calcio targato Uefa – ovvero Champions ed Europa League – è comunque un palcoscenico importante. Fare bene, quindi significherebbe avere addosso gli occhi di molti tifosi, appassionati e addetti ai lavori. Un pizzico di potere in più, che la Roma potrebbe vantare per migliorare la rosa. Pinto, infatti, vuole rinforzare l’attacco giallorosso e regalare a Mou un vice Abraham, che però sembra allontanarsi a causa di un’offerta spiazzate.

Calciomercato Roma, Pinto valuta Solbakken come colpo low cost

Calciomercato Roma solbakken bodo/glimt
Ola Solbakken inseguito da Roger Ibanez ©LaPresse

Questa forza potrebbe essere utilizzata soprattutto con il Bodo/Glimt per cercare di prendere uno dei suoi giocatori migliori. Secondo quanto riporta Il Tempo, Pinto e Mourinho sono interessati a Ola Solbakken, attaccante esterno del club norvegese che ha mostrato buone qualità proprio contro i giallorossi. Il talentino classe 1998 interessa al tecnico e al gm giallorosso, ma i due hanno bisogno di un incontro per decidere se acquistarlo o no. La riunione dovrebbe avvenire proprio dopo le gare di Conference contro i gialloneri, in cui ci sarà sicuramente l’occasione di osservare da vicino Solbakken. Infine, il costo del cartellino del giocatore con il suo ingaggio non sono elevati, il che rende l’affare conveniente.