Roma-Salernitana, emergenza Mourinho: altro titolare ko

L’allenatore giallorosso è in emergenza per Roma-Salernitana, con un altro calciatore indisponibile per infortunio oltre a Mancini e Zaniolo

Scatta l’allarme e suonano le campanelle. José Mourinho perde un altro dei suoi titolari in vista di Roma-Salernitana oltre a Lorenzo Pellegrini. Cominciano a diventare parecchie le assenze scomode per lo Special One che, oltre al centrocampista numero sette ha perso anche Nicolò Zaniolo e Gianluca Mancini. Mentre Pellegrini è stato squalificato contro la Sampdoria dopo aver preso il quinto giallo consecutivo, il numero 22 è out per infortunio muscolare. Il difensore ex Atalanta, invece, dovrebbe dare forfait a causa di un fastidio accusato durante la sfida con il Bodo in Conference League.

roma-salernitana abraham
José Mourinho, allenatore della Roma ©LaPresse

Contro i norvegesi la Roma non è riuscita a giocare bene e a portare a casa la vittoria come sperava di fare alla vigilia. All’Aspmyra Stadion, gli uomini di Mourinho si sono arresi a Espejord e compagni, che sono riusciti a vincere in rimonta dopo essere passati in svantaggio nei primi quarantacinque minuti. La Roma, infatti, era riuscita a passare in vantaggio grazie alla rete di Pellegrini nel finale di primo tempo permettendo ai suoi di entrare negli spogliatoi forti dell’1-0. Nei secondi 45′, poi, il Bodo ha trovato due reti fortuite nate da errori individuali, che hanno permesso ai gialloneri di vincere 2-1. Oltre al danno la beffa, poi. Perché alla fine della partita l’allenatore Kjetil Knutsen ha colpito con un pugno il preparatore dei portieri giallorosso Nuno Santos.

Roma-Salernitana, anche Abraham a rischio forfait

roma-salernitana abraham
Tammy Abraham, attaccante della Roma ex Chelsea ©LaPresse

Per Mourinho i guai non finiscono qui. Come riporta Sky Sport, anche Tammy Abraham è a rischio forfait per la sfida con la Salernitana. L’attaccante, durante un’azione di gioco contro il Bodo/Glimt, ha stoppato un pallone in malo modo allungandosi con entrambe le gambe. Subito dopo si è accasciato a terra toccandosi l’adduttore della gamba destra. Nonostante l’accaduto, il numero 9 ha deciso di continuare la partita senza richiedere alcun cambio. Probabilmente, sarà stato in quell’occasione che l’attaccante inglese ha accusato il fastidio che potrebbe tenerlo fuori contro il club allenato da Nicola.