Calciomercato Roma, ultimatum dalla società e cessione vicina

Uno degli obiettivi per il prossimo calciomercato della Roma è in bilico nella sua società e potrebbe lasciare il club a giugno

La Roma ieri ha battuto il Bodo/Glimt 4-0 strappando il pass per le semifinali di Conference League, la neonata coppa europea. Alla vigilia c’erano molta tensione e aspettative per la partita che era una delle più importanti della stagione giallorossa. Il passaggio del turno, infatti, permette a José Mourinho di continuare a sperare nella Conference League, che ora passa per Leicester. Le Foxes, infatti sono il prossimo avversario nelle semifinali della coppa europea, dopo aver battuto il Psv Eindhoven ieri pomeriggio, grazie alle reti di Maddison e Pereira.

calciomercato roma
Tiago Ponto, general manager dell’area sportiva della Roma ©LaPresse

Intanto, mentre Mourinho pensa a preparare la squadra per il Napoli, Tiago Pinto è con la mente al calciomercato, per preparare la prossima stagione della Roma. Il secondo anno dello Special One nella Capitale sarà diverso perché i Friedkin hanno deciso di dar vita a una rivoluzione in modo da poter alzare l’asticella dei traguardi. Dan e Ryan, infatti, vogliono intervenire sulla rosa colmando le lacune così da lottare ad alti livelli. Una di queste è sicuramente sulle fasce, dove oltre ai titolari mancano delle riserve vere e proprie. Mentre a sinistra si attende con ansia il ritorno di Leonardo Spinazzola, a destra oltre Rick Karsdorp non c’è un calciatore che è stato in grado di stregare Mou.

Calciomercato Roma, Dest deve convincere Xavi per rimanere

calciomercato roma
Serginho Dest, terzino destro di nazionalità statunitense del Barcellona ©LaPresse

Così Pinto ha cominciato a spulciare il calcio europeo con l’intento di individuare un calciatore adatto da schierare a destra. Oltre a Mazraoui, che ormai è in orbita Bayern Monaco, nel mirino dell’ex Benfica c’è Serginho Dest, del Barcellona. L’esterno destro statunitense non piace a Xavi che, nonostante le sue idee, lo ha lodato durante la gara con l’Eintracht. L’ex Ajax, però, potrebbe lasciare il Barça nella prossima finestra di mercato e secondo El Nacional, ha solo 60 giorni per convincere l’allenatore. In caso non ci riuscisse, anche Laporta è convinto a cedere il giocatore per cui chiederebbe circa 25 milioni.